Bariletto Orologio

Bariletto Orologi: cos’è e come funziona

Il bariletto è l’organo del movimento meccanico che contiene la molla di carica e che trasmette la forza motrice al treno degli ingranaggi. Attraverso opportune ruote dentate, riceve la carica manualmente (dall’insieme di albero e corona) o automaticamente (dagli spostamenti del rotore, nei movimenti automatici).

barietto orologi come funziona

Il calibro 1315 a carica automatica, che anima il Blancpain Fifty Fathoms Automatique, è dotato di tre bariletti montati in serie che assicurano una riserva di marcia di 5 giorni.

In sintesi, la dentatura esterna del bariletto ingrana con il pignone della ruota di centro (che quando compie un giro in un’ora viene anche detta dei minuti), la quale, a sua volta, si collega con il pignone della ruota mediana, che ha la funzione di trasferire il moto all’ingranaggio successivo, quello dei secondi (che effettua un giro in un minuto).




Quest’ultimo ingrana con il pignone della ruota di scappamento, la cui velocità di rotazione è controllata attraverso l’ancora dalle oscillazioni del bilanciere.

cos'è il bariletto orologio

Bariletto Orologi

Per segnalare sul quadrante lo stato di carica della molla all’interno del bariletto, in genere viene utilizzata una lancetta che si muove su un arco di cerchio con le indicazioni del minimo e del massimo della carica (o anche tramite un’affissione lineare), ma non mancano esempi in cui le ore rimanenti, prima del completo esaurimento, sono indicate da numeri attraverso una finestrella.

Per quanto riguarda le sue dimensioni, il bariletto si presenta generalmente come un cilindro di circa un centimetro di diametro, per uno spessore di mezzo centimetro, provvisto di denti sul suo perimetro.



© 2019 Recensioni Orologi © Copyright 2016, Tutti i diritti riservati.
E’ vietata la duplicazione dei contenuti, anche parziale. I loghi, marchi e immagini rappresentate appartengono ai rispettivi proprietari
RecensioniOrologi.it Contattaci: [email protected]