Wyler Vetta Orologi | Recensioni, curiosità e storia dal 1896

Wyler Vetta Orologi

Esistono vari marchi che possono essere considerati prestigiosi e storici. Un Brand però molto interessante tra questi, è Wyler Vetta orologi, questi modelli rappresentano un vanto per l’imprenditoria degli orologi Italiani uniti alla manualità e precisione degli orologiai svizzeri.

Wyler Vetta Orologi

OROLOGI WYLER VETTA: STORIA E CURIOSITA’

La Wyler Vetta orologi è una di quelle case che trae ispirazione dal suo importante passato per la realizzazione di esemplari decisamente interessanti. Le nuove collezioni vintage. In tutti i dettagli, grazie a un secolo di storia orologiera

i modelli Wyler Vetta sono Orologi di lusso Italiani dal 1896

Marcello Mastroianni, testimonial della nuova campagna Wyler Vetta, è ancora oggi un simbolo di stile e di italianità

e passeggi per alcune delle strade di ciottoli di Firenze, ti immergi nei circoli dei collezionisti di orologi vintage francesi e giapponesi, o anche semplicemente fai la tua ricerca notturna di orologi online, potresti imbatterti in quello che per molti è un nome sconosciuto: Vetta . Questo produttore di orologi da polso che purtroppo non è più in attività una volta produceva alcuni orologi davvero splendidi, anche se molte persone oggi considerano il marchio semplicemente un altro oscuro marchio di cronografi. Come molti altri marchi che stanno attualmente vivendo grandi rinascite, Vetta ha una storia ricca di grandi orologi e innovazioni meccaniche degne di nota, motivo per cui la storia del marchio merita un riconoscimento. Ora, senza indugio, diamo uno sguardo al mondo di Vetta, il marchio di orologi svizzero italiano.

La storia di Vetta inizia stranamente non come Vetta, ma come Wyler, un altro marchio di orologi che si inserisce nella stessa sezione del mercato vintage. Ai loro tempi, Wyler divenne famoso per alcuni componenti migliorati che avrebbero lavorato nei loro movimenti, vale a dire il loro equilibrio “Incaflex”, che era presumibilmente più forte e più resistente agli urti rispetto ad alcune delle offerte della concorrenza. Più curiosamente, Wyler e Vetta sono anche considerati alcuni dei primi marchi a implementare tattiche di marketing più moderne quando si trattava di vendere orologi. Ciò è dimostrato al meglio dal fatto che i marchi sponsorizzerebbero squadre sportive di successo come la squadra italiana vincitrice della Coppa del Mondo del 1934 e occhiali come quando due orologi furono lasciati cadere dalla Torre Eiffel e continuarono a funzionare nel 1956.

Il progetto Vetta iniziò ufficialmente all’inizio degli anni ’30, quando Wyler aveva manifestato interesse a vendere i propri orologi in Italia. Questo ha poi portato Wyler in contatto con Lucio Binda, un distributore italiano che desiderava portare gli orologi Wyler nei negozi italiani, con il nuovo nome di “Wyler Vetta”, che alla fine sarebbe stato abbreviato come lo conosciamo ora. Il gruppo del lusso con sede a Milano avrebbe poi assistito Wyler nella vendita dei propri orologi in Italia e nella produzione degli orologi che oggi collezioniamo con tanta passione.

Ciò che i collezionisti hanno notato nel corso degli anni sugli orologi Vetta rispetto alle offerte della loro casa madre, è che spesso sono molto più esteticamente piacevoli. Semplicemente dando un’occhiata ad alcuni dei quadranti più famosi prodotti dai due marchi nel corso degli anni, puoi facilmente vedere che Vetta stava adattando i loro orologi con un design del quadrante più vivace. Personalmente lo attribuisco all’acuto senso dello stile e al grande design che è diventato sinonimo di cultura italiana in passato, anche se, detto questo, non ci sono indizi importanti su dove venivano progettati gli orologi stessi. Inoltre, vale la pena notare che esistono pochissimi modelli Vetta di spicco e che sono raccolti di più come singoli pezzi, ognuno dei quali racconta una storia diversa.

Alla fine, come molti altri, sia Wyler che Vetta non sarebbero stati in grado di sopravvivere ai tempi difficili causati dalla crisi del quarzo e l’azienda divenne solo un altro nome con una storia che sarebbe stata acquistata e venduta nel corso degli anni. Sebbene negli ultimi anni ci siano stati molti tentativi infruttuosi di rivitalizzare il nome Vetta, personalmente penso che sia meglio lasciare intatto il marchio, perché come molti collezionisti e appassionati di orologi vintage sapranno, è davvero difficile ricreare la magia del secolo scorso orologi senza compromessi. Sapendo questo, puoi tornare subito a collezionare orologi vintage, proprio come eri!

Orologi vetta opinioni e storia

orologi wyler vetta

Il nome yiler Vetta però non nasce subito, infatti all’inizio questi erano conosciuti solo come orologi Wyler. Però, l’imprenditore Binda, si rese conto che per proporre questi orologi anche al pubblico italiano, era necessario che si scegliesse un nome dal suono più vicino alla lingua italiana. Il motivo di questa scelta, derivava, dall’Italia nazionalista che stava crescendo sotto il regime fascista di Mussolini. Quindi per riuscire a pubblicizzare al meglio l’orologio il marchio passò da orologi Wyler a orologi Wyler Vetta. 

Le caratteristiche che rendono quest’orologio storico, sono determinate dal Wyler Vetta Incaflex e dal Wyler Vetta Geneva. Questi modelli e le loro funzionalità sono la rappresentazione della rivoluzione tecnica che porta l’impronta il marchio.

Jumbostar 125°

Jumbostar 125°

Realizzato da Wyler Vetta per i 125 anni dalla sua fondazione, l’orologio ricorda il Jumbostar lanciato nel 1968. Questo grazie a un quadrante nero, con indici in acciaio e lancette luminescenti, ai contatori di minuti crono e secondi continui in bianco su fondo nero, che creano il caratteristico effetto “panda”, alla corona di regolazione del rehaut girevole al 10 che va ad aggiungersi ai tradizionali pulsanti crono e alla corona sul lato opposto.

In più, l’edizione attuale dispone del datario a finestrella al 6, insieme all’iscrizione “125°” in rosso.

Proposto con cassa in acciaio da 43 mm e vetro minerale bombato che ne definisce il gusto “vintage”, è equipaggiato da un movimento meccanico a carica automatica Swiss Made.

Orologi Vetta Wyler Incaflex e Geneva

orologio vintage Wyler Vetta Incaflex

Modello Incaflex

Paul Wyler, nel 1927, dopo una lunga sperimentazione inventò Incaflex. Questa invenzione determinò la nascita di un nuovo tipo di bilanciere, molto più resistente e robusto rispetto ai vecchi bilancieri, utilizzati nei primi orologi da polso. Incaflex, portò un’area rivoluzionaria, sia per la sua resistenza, ma anche per una spirale a bracci flessibili che era in grado per la prima volta nella storia, di assorbire gli urti e agevolare il movimento.

orologio wyler vetta geneve com cassa in tenuta stagna

Modello Genève

Non fu solo Incaflex a rappresentare una tappa rivoluzionaria del marchio, infatti Paul nel 1932, invento Geneva la prima cassa a tenuta stagna, questa permetteva di resistere all’acqua e quindi spianava la strada alla creazione degli orologi impermeabili.

OROLOGIO VETTA: RIEVOCAZIONE DI UN CLASSICO

WV0131 MOVIMENTO Meccanico a carica automatica, solo tempo con datario, Eta Cal. 2824.

Il modello storico è del 1956, ovvero degli anni d’oro dell’esplorazione sottomarina, campo d’interesse del marchio. Il modello in alto che rievoca il passato è il Ref. WV0131. Di seguito i dettagli:

  • Collezione Subacqueo
  • TIPOLOGIA Diver
  • ASSA/IMPERM: diver acciaio/10 atm
  • QUADRANTE: lucido
  • BRACCIALE: acciaio
  • DIAMETRO: 42 mm
  • MOVIMENTO: meccanico a carica automatica, Swiss made, Eta 2824, con datario, autonomia di 38 ore.
  • PREZZO: 890 euro

Wyler Vetta Heavy Duty

Le collezione Wyler Vetta Heavy Duty, è nata come reinterpretazione dello storico modello Incaflex.

Wyler Vetta Heavy Duty

Incaflex è il rivoluzionario bilanciere inventato da Paul Wyler nel 1927, allo scopo di rendere l’orologio adatto a un utilizzo quotidiano:caratterizzato da una spirale di nuova generazione, in grado di assorbire gli eventuali urti cui è sottoposto il movimento, ne accresce la resistenza e l’affidabilità. E Incaflex è anche il nome che la Casa ha scelto di assegnare al suo modello degli anni Quaranta al quale si ispira il nuovo Heavy Duty.

Dotato di movimento automatico, calibro Claro CL-888, l’orologio presenta una cassa in acciaio da 40 millimetri di diametro, che circonda un quadrante antracite percorso da indici a cifre arabe e lancette luminescenti.

Il bracciale, sempre in acciaio, è composto da maglie centrali lucide e maglie laterali satinate. Prezzo: 595 euro. Heavy Duty è disponibile anche con cinturino in canvas marrone chiaro e nelle versioni con movimento al quarzo.

Wyler Vetta Diadato

Wyler Vetta Diadato Ref. WV0098

Il modello Diadato è ispirato alla collezione degli anni ’50, riproponendo la tipica cassa a forma rettangolare.

Il Diadato è un Orologio unisex dal design squisitamente vintage, ispirato alla produzione Vetta degli anni ’50, animato da un movimento meccanico a carica automatica, calibro ETA 2824. Il quadrante, disponibile argenté o nero, è decisamente sobrio, e presenta lancette e indici a bastone, oltre al datario a finestrella, posizionato tra il 4 e il 5. Abbinato a un cinturino in lucertola di colore nero o bordeaux prodotto in Italia, il Diadato ha il fondello chiuso da 4 viti ed è garantito impermeabile fino alla pressione di 5 atmosfere. Prezzo: 820 euro.

  • CASSA: acciaio, di forma rettangolare (32 x 44 mm). CORONA: zigrinata, personalizzata.
  • VETRO: zaffiro bombato.
  • FONDELLO: serrato a vite.
  • IMPERMEABILITÀ: 5 atmosfere.
  • QUADRANTE: argentato, indici a barretta applicati, lancette con trattamento IP oro rosa, datario a
    finestrella tra il 4 e il 5.
  • MOVIMENTO: meccanico a carica automatica, calibro ETA 2824/SW200.
  • CINTURINO: lucertola bordeaux.
  • FIBBIA: ardiglione, in acciaio, personalizzata.
  • PREZZO: 820 euro.
  • WYLER VETTA 24 ORE

WYLER VETTA 24 ORE

Ore Cassa (39 mm) in acciaio, impermeabile fino a 5 atm. Movimento meccanico a carica automatica con secondi centrali e datario. Quadrante lavorato a Clous de Paris, indici e logo applicati, vetro minerale bombato, bracciale in acciaio

Orologi Wyler Vetta Heritage su Amazon

Tra i modelli più famosi del marchio troviamo sicuramente gli heritage, orologi che traggono ispirazione dai segnatempo del 1966 (anno della nascita del modello), da cui hanno conservato fascino ed eleganza. Oggi questi modelli si presentano con dei movimenti automatici, manuali e al quarzo. Di seguito alcuni modelli selezionati per voi, ma vi consigliamo di “cliccare qui” per consultare la lista completa.

Orologi Wyler Vetta prezzo

Questi orologi, sono modelli con una grande storia alle spalle, ma anche pronti a guardare e ad affrontare il futuro. Gli orologi Wyler, si trovano in vendita dai rivenditori autorizzati o su alcuni siti internet specializzati. Il prezzo di listino di un Vetta va dai 1000 euro fino ai 7000 mila euro a seconda dei modelli; vi consigliamo a tal puntodi consultare Amazon, in quanto potrete trovare ottime occasioni a prezzi nettamente inferiori. CLICCATE QUI PER MAGGIORI INFORMAZIONI.

Di seguito un esempio con 5 modelli presi a campione:

L’orologio Wyler Vetta al polso dei personaggi famosi del novecento

wyler vetta indossato da Vittorio de sica

Modello indossato da Vittorio De Sica

Binda, fu in grado di portare l’azienda a una splendente era d’oro nel novecento, infatti con l’utilizzo di diverse forme di comunicazioni, e di varie sperimentazioni pubblicitarie. Grazie a questo, W. Vetta riuscì a diventare lo sponsor ufficiale della Nazionale italiana di calcio, che usci anche vittoriosa vincendo i mondiali, sia nel ’34 che nel ’38 anno in cui tutti i giochi indossarono con orgoglio gli orologi durante le partite, proprio per sottolinearne l’incredibile resistenza e la possibilità di utilizzarlo a livello sportivo.

Naturalmente, quando personaggi del mondo del calcio come Meazza e Combi indossarono questi orologi, ci fu una vera e propria esplosione d’interesse nel marchio. Proprio grazie a questo successo Binda decise di personalizzare ancora di più le collezioni del marchio, creando diversi loghi con uno sguardo rivolto al futuro e mai al passato.

Nel 1943 la Wyler Vetta è sponsor ufficiale della Nazionale italiana di calcio

Orologi Vetta vintage

Se gli anni trenta, furono gli anni d’oro dell’Italia nel calcio, gli anni cinquanta rappresentò l’epoca d’oro del cinema italiano. Ed ecco, che anche in questo periodo il marchio riuscì a imporsi ai personaggi più famosi e agli interpreti del cinema italiano.

L’orologio Vetta, fu indossato da numerosi attori famosi come Gino Cervi, Isa Miranda, Vittorio De Sica e Carlo Dapporto. Non furono solo gli attori degli anni cinquanta a indossare gli orologi, infatti anche gli attori più amati dagli anni novanta ad oggi, come Catherine Spaak, Massimo Dapporto, Melanie Griffith, Richard Gere e Marco Tardelli.

Dettagli
Orologi Wyler Vetta
Nome Articolo
Orologi Wyler Vetta
Descrizione
Esistono diversi brand che possono essere considerati storici e intramontabili. Un dei marchi più interessanti tra questi è sicuramente Wyler Vetta.
Autore
RecensioniOrologi.it
Recensioni Orologi
Logo
7 Commenti
  • Derri
    Settembre 19, 2019

    Sono contento di averne uno anch’io, acquistato nel 1993 con soldi ancora in Lire, un bel modello ultrapiatto con ghiera placata oro, molto fine ed elegante, e sopratutto sempre funzionante.Grazie Vetta.

  • Carmine Di Donato
    Settembre 21, 2019

    Quando si dice: avere occhio lungo ;)

  • Orlandi mario
    Novembre 29, 2019

    posseggo un orologio Vetta con cassa oro non ho più documenti ne di che anno e’ vorrei sapere se mandando una foto si può valutare anche il prezzo perché’ vorrei venderlo. Grazie

  • Zaglio Antonio
    Febbraio 16, 2020

    nel 2000 ho acuistato un Wiler Vetta automatique Etanche E3037W Acier e Or, ho guardato dappertutto, ma questo modello non l’ho trovato, per favore, potreste dirmi se ho acquistato veramente un Wiler Vetta oppure se sono stato truffato? grazie

  • Goffrefo7
    Giugno 1, 2020

    Desideravo una recensione più approfondita su Wyler Vetta Starfire WV0047. Ringrazio chi potrà aiutarmi!

  • Lulu
    Maggio 10, 2021

    Che bella storia, grazie!
    Ho appena ereditato da una anziana zia, un wyler Vetta Incaflex e con queste notizie lo indosserò più volentieri!

  • Carmine Di Donato
    Maggio 10, 2021

    Complimenti :)

Cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Attiva notifiche per non perdere le nostre recensioni OK No Grazie