Cinturino Nato: I migliori modelli, come montarli e significato

Indubbiamente, il cinturino NATO è un punto di riferimento nel mondo degli orologi. Ma quale può essere considerato il migliore? Per rispondere a questa domanda, ho condotto un'analisi approfondita, selezionando alcuni tra i cinturini NATO più apprezzati dagli appassionati. Il risultato? Una scoperta interessante sulle notevoli differenze che possono intercorrere tra questi accessori apparentemente simil
Cinturino Nato
I migliori cinturini Nato

Potrebbe sembrare sorprendente, ma anche un elemento apparentemente semplice come un cinturino per orologio può nascondere una storia complessa. E questo è certamente il caso dei cinturini NATO. Contrariamente all’idea diffusa, questi cinturini non furono distribuiti originariamente alle truppe NATO per l’uso sul campo di battaglia. Piuttosto, il termine “NATO” nei cinturini si riferisce in realtà al Numero di Stock della NATO (NSN), un sistema di codificazione utilizzato per catalogare i beni in uso presso l’alleanza. Nonostante questo, questi cinturini sono diventati così popolari tra i membri della NATO da aver adottato il nome. Qui di seguito, vi segnalo i cinturini NATO più pregevoli attualmente sul mercato.

I migliori cinturini Nato del 2023

Il cinturino NATO, nel corso del tempo, ha oltrepassato il confine di un semplice accessorio per diventare un elemento indispensabile nel mondo dell’orologeria. Le ragioni del suo successo sono innumerevoli: un cinturino NATO è economico, offre resistenza e durata, è semplice da inserire e disinserire, è facile da pulire, non richiede particolari cure ed il suo design militare si adatta perfettamente all’estetica di orologi tattici attuali. Pertanto, se siete degli amanti degli orologi, è quasi imprescindibile considerare l’acquisto di un buon cinturino NATO, o meglio, di una varietà di questi.

Scopriamo insieme i migliori modelli che ho selezionato per voi.

Cinturino Nato James Bond 007

cinturino nato

SCOPRI DI PIÚ

Archer Watch Straps, brand specializzato nel settore, offre una vasta palette di colori per i suoi cinturini NATO, sebbene la gamma delle dimensioni sia circoscritta tra i 18 e i 24 millimetri. Nonostante ciò, si tratta di un intervallo di dimensioni sufficiente per la maggior parte degli appassionati di orologeria. I cinturini sono realizzati in nylon si distinguono per la loro affidabilità, la loro estetica accattivante e la facilità con cui possono essere coordinati con qualsiasi outfit quotidiano.

Ho selezionato i colori nero e grigio, tipici colori dei cinturini visti nei film di James Bond. Indipendentemente dal fatto che preferiate uno stile tattico o desideriate un tocco più giocoso e casual, questi modelli hanno un costo molto accessibili sapranno soddisfare le vostre esigenze.

Timex: cinturino Nato di qualità

cinturino nato

SCOPRI DI PIÚ

Nonostante nella foto qui sopra appaia solo un esemplare, Timex vanta una delle collezioni più variegate di cinturini NATO (oltre a cinturini di altri tipi), sia per quanto riguarda le dimensioni, sia per i colori e lo spessore del materiale utilizzato. La dimensione dei cinturini spazia da 16 a 24 millimetri; si può scegliere tra cinturini standard, premium o heavy duty; e in termini di colori, la gamma è talmente vasta che l’ideale è verificarla di persona. Timex rappresenta probabilmente il punto di riferimento ottimale per coloro che cercano un’alta standardizzazione di qualità e un’ampia varietà di opzioni stilistiche per il loro orologio cronografo preferito.

Cinturino Nato in pelle

cinturino nato

SCOPRI DI PIÚ

Questo cinturino NATO firmato “Torbollo”, confezionato con pelle scamosciata, ha un ottimo rapporto qualità prezzo. Disponibile in quattro diverse tonalità, tutte corredati da attrezzi per il montaggio, questo cinturino è in grado di elevare lo stile di qualsiasi cronografo, orologio da aviatore o solo tempo dal design minimal.

Cinturini nato Militari

cinturino nato

SCOPRI DI PIÚ

Presentato in una gamma di 22 colorazioni e 7 diverse misure, questo cinturino militare è un omaggio contemporaneo all’originale cinturino G10. Progettato per essere lavato in lavatrice, la sua trama a grana fine crea un affascinante effetto tridimensionale, e vanta inoltre una resistenza alle formazioni di pelucchi. Totalmente impermeabile, il cinturino è confezionato in nylon, ed è arricchito da una fibbia e da un’asola in acciaio inossidabile. Un ulteriore vantaggio è l’utilizzo di tinture ad alta temperatura nella sua realizzazione, che garantiscono una durata del colore inalterata nel tempo.

Bracciale Nato economico

cinturino nato

SCOPRI DI PIÚ

Sniper Bay® offre uno dei cinturini NATO più accessibili di questa selezione, tuttavia non sacrifica la qualità. Il suo design si ispira al classico modello G10, arricchito di ulteriori dettagli. Il tessuto in nylon è densamente intrecciato, i bordi sono tagliati con precisione e, sebbene non risulti eccezionalmente morbido, supera in comfort molti altri cinturini NATO standard. Nonostante la componentistica non sia particolarmente distintiva, è robusta e dotata di una finitura spazzolata esteticamente piacevole. Se non desiderate investire in un’opzione più costosa, questo cinturino risulta un’alternativa soddisfacente.

Come Montare un Cinturino Nato

il montaggio di un cinturino NATO può sembrare complicato se non si ha mai fatto prima, ma in realtà è un processo piuttosto semplice

tutorial su come montare cinturino nato

  1. Iniziamo con la rimozione del cinturino esistente. Un attrezzo a barra elastica sarà il tuo alleato in questa fase, con l’estremità a forcella dello strumento ben posizionata vicino alla cassa dell’orologio. Un delicato movimento dal retro dell’orologio permette di collegare la forcella alla barra elastica, facendo leva sulla stessa per liberare la molla dal suo alloggiamento.
  2. Con un po’ di pratica, vedrai il perno della barra a molla liberarsi dal suo alloggiamento. Ricordate, è un processo da ripetere per rimuovere completamente il cinturino attuale. Non dimenticate di conservare con cura i perni della barra a molla: saranno utili nella fase successiva.
  3. Preparare la barra a molla per la nuova installazione è un’operazione di precisione. Inserire un’estremità della barra nel capocorda, quindi esercitare una pressione sull’altra estremità del perno con l’attrezzo. Questo permetterà di agganciare l’estremità del perno sotto il capocorda, spostando delicatamente il perno fino a che non si inserisce correttamente nel foro. Ovviamente, questo passaggio va replicato per l’altro perno della barra a molla.
  4. Ora, è il momento di preparare l’orologio e il nuovo cinturino in nylon militare per l’installazione. Posizionali su una superficie piana, con l’attenzione rivolta verso l’orientamento del cinturino e dell’orologio: l’estremità della fibbia del cinturino dovrebbe essere posizionata in basso a sinistra e le ore 12 dell’orologio verso sinistra, più vicine alla fibbia.
  5. L’installazione del cinturino inizia infilando l’estremità senza fibbia del cinturino sotto la fessura dell’ansa sinistra, proseguendo quindi attraverso la fessura dell’ansa destra. Un delicato ma deciso tiro sull’estremità del cinturino completa l’operazione.
  6. A questo punto, sposta l’orologio a sinistra verso l’estremità della fibbia e posizionalo in modo che si trovi tra la fibbia a sinistra e i passanti a destra. Infilare l’estremità del cinturino senza fibbia attraverso i passanti rimanenti sulla destra permette di completare l’installazione.
  7. Un’ultima verifica è essenziale per assicurarsi che tutti i passanti siano infilati correttamente e che l’orologio sia orientato con la posizione delle ore 12 in alto.

Complimenti, hai appena installato con successo il tuo nuovo cinturino Nato!

Vi lascio anche il mio video per aiutarvi:

Il significato e la storia del Cinturino Nato

La storia del cinturino NATO risale al 1973, quando il Ministero della Difesa britannico (MoD) introdusse un nuovo tipo di cinturino per orologi. Inizialmente, questi cinturini erano disponibili solo per i militari attivi e potevano essere acquistati compilando un modulo noto come G1098, o “G10”. Di conseguenza, questi cinturini sono spesso noti come cinturini “G10”.

I cinturini originali NATO erano realizzati in nylon intrecciato di colore “Admiralty Grey” e avevano fibbie e anelli in ottone cromato. Nonostante il loro inizio monocolore, i cinturini NATO sono presto diventati disponibili in una varietà di colori, spesso per rappresentare i colori reggimentali di specifiche unità militari.

Col tempo, i cinturini NATO hanno guadagnato popolarità tra le forze militari di tutto il mondo grazie alla loro resistenza, leggerezza e funzionalità. Una caratteristica particolarmente apprezzata era la loro capacità di essere indossati sopra l’uniforme militare. Inoltre, il design del cinturino NATO include un sistema di sicurezza che impedisce la perdita dell’orologio in caso di rottura di una delle barre a molla.

Negli ultimi anni, i cinturini NATO hanno visto un aumento della popolarità anche al di fuori dell’ambito militare, diventando un accessorio di moda popolare per orologi di tutte le fasce di prezzo. Oggigiorno, è comune vedere cinturini NATO abbinati a tutto, dai modelli economici di Timex agli orologi di lusso svizzeri, offrendo un modo semplice e conveniente per personalizzare l’aspetto di un orologio.

Pro e contro dei cinturini NATO

Pro e contro dei cinturini NATO 

Ora che siete al corrente di cosa sia un cinturino NATO e della sua storia, esaminiamo i vantaggi e i benefici derivanti dall’uso di questi cinturini dall’essenza marcatamente militare.

  • Resistenza: Il primo, evidente vantaggio dei cinturini NATO risiede nella loro notevole resistenza. Progettati per affrontare le condizioni estreme del combattimento e altri impieghi militari, i cinturini NATO resistono efficacemente a lacerazioni e abrasioni e sono pressoché inattaccabili da sporco, sabbia, fango e intemperie.
  • Comfort: Essendo semplici fasce di nylon o altro tessuto, i cinturini NATO risultano sorprendentemente confortevoli al polso. Esistono cinturini NATO di fascia più alta, come quelli in pelle, che elevano ulteriormente il livello di comfort. L’incredibile leggerezza dei cinturini NATO contribuisce al loro fascino generale e al notevole comfort garantito.
  • Sostituzione semplice: La semplicità di sostituzione dei cinturini NATO è un altro grande vantaggio di questi prodotti. A differenza dei bracciali in metallo che necessitano di uno strumento apposito per il montaggio o la rimozione, i cinturini NATO possono essere installati senza bisogno di alcun utensile o esperienza specifica. Questi si inseriscono facilmente nelle aste a molla della cassa dell’orologio, si avvolgono e si fissano al polso.
  • Scelta dei colori: A differenza del cinturino G10 originale, i moderni cinturini NATO sono disponibili in un vasto assortimento di colori e disegni. Dai toni militari classici ai motivi a strisce, dai cinturini maculati a quelli con stampe fantasiose, sono disponibili migliaia di differenti opzioni, rendendo estremamente semplice la personalizzazione di qualsiasi orologio.
  • Sicurezza integrata: I cinturini NATO vantano un design che consente al cinturino di avvolgersi una seconda volta. Con un normale cinturino o bracciale, se l’orologio perde una delle aste a molla, l’orologio intero cadrebbe dal polso. Con i cinturini NATO, questo sistema di doppio avvolgimento assicura che l’orologio rimanga al polso anche in caso di rottura o guasto di una delle aste a molla.
  • Stabilità: A differenza dei bracciali in metallo, che possono far muovere l’orologio sul polso a causa del loro peso, i cinturini NATO sono straordinari nel mantenere l’orologio in posizione.
  • Prezzi dei cintutini Nato: Come se tutti i vantaggi sopra citati non bastassero, i cinturini NATO sono ulteriormente resi attraenti dal loro costo estremamente contenuto. Ciò rende l’acquisto di cinturini NATO in svariati colori una scelta economicamente conveniente, permettendovi di variare l’aspetto e la sensazione del vostro orologio (o dei vostri orologi) senza gravare eccessivamente sul portafoglio.

Curiosità sul nato di James Bond

Rolex Submarine ref. 6538 con Cinturino Nato

James Bond, benché personaggio letterario, ha esercitato un’influenza significativa sulla moda orologiera e sullo stile in generale. Un esempio emblematico di ciò si può rintracciare nel film del 1964, “Goldfinger”, dove il Rolex Submariner di Bond cattura l’attenzione del pubblico, montato su un cinturino a passaggio singolo che, in realtà, si rivela troppo piccolo per le anse dell’orologio.

Sebbene tale scelta stilistica potrebbe non essere considerata al passo con i tempi odierni, il disegno a strisce di quel cinturino ha raggiunto lo status di icona nel mondo dell’orologeria: un nero profondo punteggiato da due linee centrali verdi, contornate di rosso. Molti produttori di cinturini, oggi, offrono varianti che omaggiano o si ispirano a questo particolare schema cromatico. Questo design è spesso etichettato come “Bond NATO”.

Un’altra variante del “Bond NATO” può essere rintracciata nell’interpretazione di James Bond di Daniel Craig, che sfoggia un cinturino NATO con un disegno distintivo: due strisce grigie centrali su sfondo nero. La struttura a strisce del NATO è disponibile in una miriade di combinazioni di colori, offrendo un tocco di distinzione al classico look militare.

Altri articoli
Maurice Lacroix Pontos S Diver in collaborazione con la campionessa mondiale di apnea Lidija Lijic

Maurice Lacroix rilancia il Pontos S Diver, rievocando l’estetica del modello originale presentato per la prima volta un decennio fa, nel 2013. Fondato su una struttura a doppia corona con lunetta rotante interna, il Maurice Lacroix Pontos S Diver originale fu ritirato dopo pochi anni per permettere alla casa di concentrarsi sulla sua popolare serie Aikon di orologi sportivi con bracciale integrato. Ciononostante, in seguito a numerose richieste di riproporre questo specifico modello, Maurice Lacroix ha collaborato con la campionessa mondiale di apnea e amica della maison, Lidija Lijic, per progettare una versione rinnovata del Pontos S Diver. Integrando i riscontri ottenuti da Lijic attraverso test sul campo, la casa ha creato una nuova serie di modelli che preservano l’essenza della generazione originale.

Leggi Tutto »
Breitling ha annunciato l’acquisizione del leggendario marchio Universal Genève

Una notizia di grande rilievo ha appena colpito il mondo dell’orologeria: Breitling ha completato l’acquisto di Universal Geneve, con una transazione che si stima abbia raggiunto i 70 milioni di dollari. L’obiettivo è quello di integrare Universal Geneve come una filiale di lusso ancora più esclusiva. Le motivazioni e le strategie dietro questa mossa sono tanto intriganti e complesse quanto la storia stessa di Universal Geneve.

Leggi Tutto »
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.