Omega Constellation 41mm Meteorite

Omega Constellation 41mm Meteorite

Il Constellation di Omega, uno dei pilastri storici del marchio fin dal suo debutto nel 1952, è seconda solo alla linea Seamaster per quanto riguarda la tradizione e la longevità. Originariamente concepito come un cronometro dall’eleganza raffinata, questo modello ha subito una trasformazione significativa negli anni ’80 con il lancio del Constellation Manhattan, caratterizzato da un design integrato e gli iconici “artigli”.

La linea è stata rinnovata nel 2019 con l’introduzione di una serie dedicata al pubblico femminile, per poi ampliarsi nel 2020 con l’arrivo dei modelli maschili da 39 mm. La collezione Omega Constellation Gent’s Collection 41 mm, presentata quattro anni fa si arricchisce oggi con nuove referenze, che spiccano non solo per i quadranti realizzati in meteorite, ma anche per un design che coniuga sapientemente classicità e modernità.

Omega Constellation 41mm Meteorite

La serie attuale di Omega Constellation si distingue per la sua varietà, offrendo opzioni che spaziano da eleganti versioni femminili, incluse quelle dotate di un sub quadrante per i secondi, fino ad arrivare a modelli maschili di dimensioni intermedie da 39 mm. Al vertice dell’offerta si collocano gli esemplari da 41 mm, che si distinguono per il loro design audace, le avanzate caratteristiche tecniche e un aspetto decisamente accattivante, ideali per un look informale.

Questi orologi sono disponibili in configurazioni che includono cassa in acciaio abbinata a lunetta in ceramica, varianti bicolore, così come in prezioso oro giallo o Sedna. Ad eccezione di un singolo modello, ciascuna referenza vanta una lunetta in ceramica e viene proposta con un esclusivo cinturino ibrido che combina caucciù e pelle di alligatore, enfatizzando un equilibrio perfetto tra lusso e funzionalità.

Omega Constellation 41mm Meteorite

Nel corso di quest’anno, Omega ha intrapreso una riflessione sulla sua storica collezione Constellation, implementando una serie di aggiornamenti notevoli. L’elemento di spicco tra queste novità è l’impiego di quadranti in meteorite, un dettaglio che si accompagna a innovazioni nei materiali utilizzati e nelle tipologie di cinturini. È importante sottolineare che l’identità visiva del Constellation, caratterizzata dalla cassa tonneau, gli emblematici artigli che stringono la lunetta, le incisioni a forma di mezza luna e un design integrato, affonda le radici in un momento di svolta per la collezione avvenuto nel 1982 con il varo della linea Constellation Manhattan.

Le creazioni attuali traggono diretta ispirazione da quel modello originale, un capolavoro di Carol Didisheim che, dopo un periodo di oblio, ha riacquistato vigore nel 2019 e nel 2020 con il rilancio del Constellation Co-Axial Master Chronometer da 39 mm, aprendo la strada a queste ultime interpretazioni da 41 mm, più audaci e contemporanee.

Omega Constellation 41mm Meteorite

I modelli più recenti della linea Omega Constellation 41 mm, che rappresentano la quinta evoluzione di questa collezione, si distinguono per i loro quadranti innovativi, creati a partire da meteorite. Tra questi, tre sono realizzati in acciaio e due in oro, tutti caratterizzati da quadranti ottenuti dalla meteorite Muonionalusta, un corpo celeste di origine svedese composto prevalentemente da ferro e una notevole quantità di nichel.

Similmente alla meteorite Gibeon, anche la Muonionalusta sfoggia il caratteristico disegno di Widmanstätten, sebbene si notino sottili variazioni nella sua struttura, conferendo a ciascun orologio un’estetica unica e affascinante.

Omega Constellation 41mm Meteorite

Per creare la varietà cromatica dei quadranti, questi ultimi, originariamente in meteorite, vengono sottoposti a un processo di rivestimento PVD che utilizza diverse tonalità, come l’oro Sedna, l’oro Moonshine, il verde e il blu. Il modello color argento, a differenza degli altri, non riceve il trattamento PVD ma è invece finito mediante un processo galvanico, mirato a preservare e esaltare il colore naturale del meteorite originale.

Le versioni variano anche per quanto riguarda gli elementi decorativi: gli indici e la celebre stella della linea Constellation, distintivi della collezione, sono realizzati e rifiniti con tecniche PVD in nero o in oro bianco, Moonshine o Sedna, tutti e tre nella lega di 18 carati, aggiungendo un tocco di eleganza e distinzione a ogni orologio.

Omega Constellation 41mm Meteorite

Per i nuovi modelli di Omega Constellation 41 mm con quadrante in meteorite, la scelta della lunetta varia in base al colore: per la versione argento si utilizza ceramica nera, mentre per quella con finitura PVD verde si opta per ceramica dello stesso colore.

Per le varianti blu, Moonshine e Sedna, invece, la lunetta è realizzata in metallo, impreziosita da numeri romani in rilievo, creati attraverso un processo di ablazione laser. Specificatamente, il modello blu è dotato di una lunetta in titanio di grado 5, evidenziando l’attenzione di Omega per dettagli sofisticati e materiali di alta qualità.

Omega Constellation 41mm Meteorite

La collezione Omega Constellation si arricchisce di novità significative. Tra queste spicca l’introduzione del quadrante in meteorite e, per la prima volta, la disponibilità di modelli in oro Moonshine 18 carati, una esclusiva lega gialla sviluppata da Omega, differenziandosi così dalle precedenti versioni in oro giallo 18 carati.

Un’altra prima per la serie da 41 mm è l’opzione di un bracciale in acciaio, identico a quello del modello da 39 mm, garantendo l’intercambiabilità grazie alla medesima larghezza delle anse. Il bracciale si completa con una chiusura a tripla piega dotata di un sistema di rilascio comfort che permette un’aggiustabilità di 2 mm, coniugando eleganza e praticità.

Omega Constellation 41mm Meteorite

Per quanto riguarda le caratteristiche tecniche, i nuovi Omega Constellation da 41 mm mantengono le stesse specifiche del modello in acciaio precedentemente analizzato in questo articolo. Questi orologi incarnano il design Manhattan, distintivo della collezione, ma presentato in una versione decisamente più moderna e con un tocco di sportività di lusso.

Indipendentemente dal materiale scelto per la cassa, le dimensioni rimangono di 41 mm di diametro e 13,5 mm di spessore, anche se una versione più sottile sarebbe stata apprezzata, con una lunghezza da ansa a ansa di 44 mm che garantisce un comfort notevole al polso. Le griffe, elemento iconico della collezione, brillano sia sulle versioni in oro che su quelle in ceramica, accompagnate dalle caratteristiche sfaccettature a mezzaluna. Inoltre, l’orologio vanta una resistenza all’acqua fino a 50 metri, combinando eleganza, prestazioni tecniche e una robustezza adatta all’uso quotidiano.

Omega Constellation 41mm Meteorite

All’interno delle casse dei nuovi modelli Omega Constellation troviamo il calibro 8900 per le versioni in acciaio e il calibro 8901 per quelle in oro. La differenza tra i due sta principalmente nella presenza, nel calibro 8901, di un rotore e di un ponte del bilanciere realizzati in oro massiccio. Entrambi i movimenti automatici rappresentano il non plus ultra della tecnologia Omega, caratterizzati dall’avanzato scappamento coassiale, una spirale in silicio per una maggiore resistenza ai campi magnetici, due bariletti montati in serie per una riserva di carica ottimizzata e la certificazione Master Chronometer per garantire precisione e affidabilità. In aggiunta, offrono la funzionalità del fuso orario, che permette di regolare la lancetta delle ore in maniera autonoma ad incrementi di un’ora, semplificando il cambio di fuso orario senza influenzare la misurazione dei minuti e dei secondi.

La collezione Omega Constellation 41 mm Meteorite si arricchisce di cinque nuove varianti:

1. Modello con cassa e bracciale in acciaio, dotato di una lunetta in ceramica nera e un quadrante in meteorite argentato con finitura galvanica, arricchito da indici in PVD nero.
2. Versione con cassa e bracciale in acciaio, lunetta in ceramica verde, quadrante in meteorite trattato con PVD verde e indici in oro bianco.
3. Opzione con cassa e bracciale in acciaio, lunetta in titanio e quadrante in meteorite con finitura PVD blu, completata da indici in oro bianco.
4. Esemplare interamente in oro Moonshine 18 carati, inclusi cassa, bracciale e lunetta, con quadrante in meteorite trattato con PVD Moonshine e indici in oro Moonshine.
5. Modello realizzato in oro Sedna 18k per cassa, bracciale e lunetta, con quadrante in meteorite finito in PVD Sedna e indici in oro Sedna.

Questi orologi, parte della collezione permanente Omega, sono proposti ai seguenti prezzi IVA inclusa: 10.300 euro per il modello blu, 10.700 euro per le versioni argento e verde, e 46.600 euro per quelli in oro.

Per ulteriori informazioni, è possibile consultare il sito omegawatches.com.

Altri articoli
Philip Watch Museum Chrono 1940 con quadrante Bicompax in Porcellana

Il PhilipWatch Museum Chrono 1940 si presenta con una cassa lucidata da 41 mm in acciaio, resistente all’acqua fino a 3 atmosfere. È dotato di un movimento a carica automatica e funzione cronografo, con secondi continui e una riserva di carica tra le 56 e le 62 ore. Il quadrante, realizzato in porcellana bianca, dispone di due contatori e è impreziosito da scale telemetriche e tachimetriche colorate in rosso. Completa il design un cinturino

Leggi Tutto »
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.