Quantcast
Home Curiosità sugli orologi COSC certificato: cos’è e a cosa serve? Quali marchi lo richiedono?

COSC certificato: cos’è e a cosa serve? Quali marchi lo richiedono?

Ciao a tutti! Oggi vogliamo parlarvi di un argomento particolare inerente al mondo degli orologi. Stiamo per spiegarvi nel dettaglio cos’è il certificato COSC (Contrôle Officiel Suisse des Chronomètres).

Se amate gli orologi con movimento svizzero, allora avrete sicuramente sentito parlare del certificato COSC. Pensa solo a tutti i modelli Rolex, i movimenti di questi orologi possiedono tutti il certificato di precisione svizzero

Il movimento svizzero, indica che questo dev’essere preciso e al contempo rispettare tutti i parametri che permettono di essere certi del suo funzionamento e della sua precisione. 

elenco orologi certificati cosc

Cos’è e cosa fa il certificato COSC? 

Il COSC è un certificato che serve a riconoscere che ogni movimento, una volta uscito dai suoi laboratori, è preciso ed è classificato come cronometro svizzero. 

Questi laboratori non certificano la struttura dell’orologio, ossia il montaggio della cassa o del quadrante o la qualità dei materiali utilizzati per questi. Infatti, i suoi laboratori constatano solo le funzionalità e la preziosità del movimento. 

C.O.S.C. parametri orologi

cosc parametri Per ottenere la certificazione di cronometro certificato svizzero l’azienda può rivolgersi a uno dei tre laboratori presenti in Svizzera. 

Le città nelle quali hanno sede i laboratori sono: Bienne, Le Locle e Ginevra. 

In realtà due delle sedi di questi laboratori, lavorano quasi esclusivamente per Rolex. Infatti a Ginevra vengono testati il 96% dei movimenti Rolex. Mentre a Bienne l’86% del lavoro è effettuato sempre per i movimenti della famosa maison svizzera. 

Solo nel laboratorio di Le Locle non vengono testati i movimenti Rolex, ma vengono testati quelli di altre maison orologiere che richiedono la certificazione. 

Come funzionano i test del COSC? 

Il COSC prevede dei test specifici su ogni movimento. Nel momento in cui un’azienda, compresa Rolex, invia un movimento ai laboratori, questi vengono identificati e testati. 

Durante il test, se ci sono dei componenti che non funzionano o che non possono garantire la precisione dell’orologio, allora, questi vengono rispediti alla casa madre. 

Nel momento in cui questi vengono rispediti alla casa madre, è compito dell’azienda il ricontrollo e la sistemazione dei componenti. In questo modo, potranno poi essere rimandati a fare il test. 

Se invece il movimento non ha problemi, allora si passa al test completo e alla sua certificazione. Superato il test, i laboratori provvedono anche a controllare il Bollettino di Marcia e a fornire il Watch Rate Certificate. 

Infine, passato il test sul certificato sarà possibile vedere le norme ISO che regolano tutti i test effettuati dal COSC. 

Elenco orologi certificati COSC

Negli anni, i laboratori hanno certificato innumerevoli movimenti, per varie aziende oltre che per Rolex. 

Nel 1994: sono stati testati 883.714 mila movimenti. 

Dal 1995 al 1999: il Cosc ha testato 1980.320 movimenti, di quelli testati in tutto, ben il 96,5% hanno passato il test. 

Tra i movimenti testati ci sono stati in questi anni: movimenti meccanici e al quarzo. La maggior parte sono stati rilasciati per Rolex, mentre gli altri sono stati forniti a Breitling e Omega. 

Nel 2000 il Cosc ha superato per la prima volta il milione di movimenti, in un solo anno. 

Nel 2001 sono stati certificati quasi due milioni di movimenti meccanici. Mentre le certificazioni per i movimenti meccanici sono aumentate, quelle per i modelli al quarzo sono diminuite del 13%, rispetto agli anni precedenti. 

Ad oggi, il Cosc ha certificato milioni e milioni di movimenti, anche se la maggior parte dei test sono effettuati per Rolex, durante gli anni, i laboratori hanno testato anche orologi di altre aziende. 

Lista orologi COSC: Quali sono i marchi che hanno richiesto la certificazione cronometro   

I marchi che hanno richiesto il riconoscimento COSC negli anni sono tantissimi, tra questi sono presenti: 

Tra gli altri marchi troviamo anche: Panerai, Chopard, Ulysse Nardin, Tag Heuer, Zenith, Chanel, Tiffany, Mido, Bulgari, Louis Vuitton, Invicta, Longines, Montblanc, Graham, Ebel, Christian Dior. 

Tutte queste maison hanno ottenuto negli anni più di 1000 certificati COSC, mentre tutte le altre aziende non citate, che hanno comunque richiesto la certificazione, non sono presenti in lista dato che hanno ottenuto meno di 1000 certificati. 

Potrebbero interessarti

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.