Omega Speedmaster Chronoscope: Recensione e prezzi

Omega Speedmaster Chronoscope: Caratteristiche e Prezzi

Come promesso, una recensione pratica del nuovo Omega Speedmaster Chronoscope. Questa nuova collezione Speedmaster da 43 mm è stata presentata poche settimane fa a Milano, in Italia. Tuttavia, abbiamo avuto la fortuna di avere due di questi orologi nei nostri uffici di Fratello e abbiamo potuto regalargli un po’ di tempo al polso. Oltre alle nuove dimensioni della cassa da 43 mm e al nuovo movimento (il calibro a carica manuale 9908), porta anche un nuovo design del quadrante sul tavolo. Uno con due scale aggiuntive rispetto alla scala tachimetrica esistente.

Sapevate che l’Omega Speedmaster è stato il primo orologio ad avere una scala tachimetrica su una lunetta? Prima della sua uscita, gli orologi con scala tachimetrica lo avevano stampato sul quadrante. Nel 1957 Omega decise di ideare tre nuovi modelli di orologi per uso professionale: il Railmaster per scienziati e ingegneri che lavoravano in un ambiente con campi magnetici, il Seamaster 300 per i subacquei e lo Speedmaster per gli sportivi (e scienziati) che avevano bisogno di eventi o attività temporali.

Omega Speedmaster Chronoscope: Caratteristiche e funzioni

OMEGA Speedmaster Chronoscope

Con la lunetta del tachimetro, lo Speedmaster consente a chi lo indossa di misurare la velocità media su un miglio (o chilometro) utilizzando il cronografo. Poiché misurerai la durata su un miglio o un chilometro, anche la velocità media viene calcolata in quella specifica unità. Accanto al binario, ad esempio, vedrai spesso questi pali per segnare ogni chilometro. Avvia il cronografo quando sei vicino al palo e fermalo quando passi il prossimo. Ora hai misurato esattamente un chilometro, la lancetta dei secondi del cronografo indicherà un numero sulla scala tachimetrica.

Diciamo che il treno ha impiegato 12 secondi per misurare un chilometro, la velocità media è stata di 300 chilometri orari. E sì, la scala funzionerà anche in miglia orarie, poiché misurare il tempo necessario per percorrere un miglio richiederà solo più tempo, quindi la lancetta dei secondi del cronografo indicherà un punto successivo sulla scala tachimetrica. Sono stato sorpreso di vedere che questo ha causato alcune domande durante la presentazione del nuovo orologio, ma a quanto pare non tutti sono a conoscenza di come funziona una scala tachimetrica.

Ad ogni modo, la scala tachimetrica fa parte dello Speedmaster dal 1957. Alcuni Speedmaster sono stati forniti anche con scala telemetrica o scala pulsazioni. A questo proposito, queste bilance non sono nuove per lo Speedmaster, ma il modo in cui sono presentate sul nuovo Speedmaster Chronoscope lo è.

SPEEDMASTER CHRONOSCOPE

A dire il vero, dovevo abituarmi al nuovo Omega Speedmaster Chronoscope. La nuova dimensione della cassa di 43 mm non è un problema, posso anche indossare lo Speedmaster Dark Side of the Moon da 44,25 mm o il precedente Speedmaster Co-Axial in acciaio con calibro 9300 (anche 44,25 mm). 43 mm è un po’ più sul lato dello Speedmaster Professional Moonwatch con un diametro di 42 mm con cui tutti ci sentiamo a nostro agio. Non solo il nuovo Speedmaster Chronoscope indossa un po’ più grande, ma è anche un po’ più sottile del vecchio fidato Moonwatch da 42 mm: 12,8 mm contro 13,58 mm.

Ma devo anche sottolineare che non sono un fanatico delle specifiche. Possono essere molto ingannevoli, come il mio PloProf ma anche il mio Constellation Manhattan da 32,5 mm (sì, un modello da uomo) sottolinea sottilmente a coloro che vogliono provarli. Molto spesso, penso ancora che tu debba provare un orologio prima di acquistarne uno e non andare alla cieca su un grafico con le specifiche. Il comportamento nel mondo reale della forma, del peso e delle dimensioni di qualsiasi orologio non si riflette sempre in modo accurato da una tabella sotto un articolo.

Il braccialetto di nuovo stile, che abbiamo soprannominato il “Nixon” in questo articolo (e non piace a tutti, devo aggiungere), è una tale rivelazione rispetto ai precedenti bracciali. Sebbene il precedente braccialetto Moonwatch (lo stile è stato utilizzato dal 1997 al 2020) non fosse un braccialetto cattivo o scomodo, semplicemente non era raffinato come il nuovo braccialetto o il braccialetto precedente. Dal 1988 al 1996, Omega ha utilizzato un braccialetto con referenza 1479. Sembra abbastanza simile a quello attuale e ho diversi Speedmaster con quel braccialetto, ma non è buono (dal punto di vista della qualità) o comodo come quello nuovo. È davvero un piacere tanto atteso (o un aggiornamento necessario) da Omega.

Calibro 9908 — Un nuovo movimento a carica manuale

Poi, c’è il nuovo movimento sviluppato e prodotto internamente. Il calibro di Omega 9908. Si potrebbe dire che è un calibro 9300 o 9900 senza rotore, il che potrebbe essere in una certa misura, ma ha anche questa nuova decorazione, dove le onde di Ginevra in Arabesque partono dal bilanciere. È un ¾ di tavola (proprio come i famosi movimenti più spesso associati a Glashütte, di questi tempi) ed è una gioia da guardare.

Per fortuna, Omega si è assicurata che ci fosse un display montato sul retro dello Speedmaster Chronoscope per ammirare questo grande movimento. Oltre alla bella decorazione, troverai anche la ruota a colonne a vista e il bilanciere nero. Questo movimento è stato certificato come cronometro dal COSC prima di essere montato sulla cassa.

Dopo il suo assemblaggio, Omega lo sottopone nuovamente a rigorosi test. Durante queste prove l’orologio deve mantenere il tempo mediamente a +5/0 secondi al giorno (anche quando la potenza è solo al 30%), ed essere resistente a campi magnetici di almeno 15.000 gauss. Una volta superate le otto prove, Omega può apporre “Master Chronometer” sul quadrante. Omega lo ha introdotto nel 2014 e ha reso il Constellation Globemaster il primo orologio a soddisfare questo nuovo standard nel 2015.

Ora, nel 2021, quasi tutti gli orologi meccanici Omega sono certificati come Master Chronometer. Avere uno o due orologi certificati come Master Chronometer è di per sé impressionante. Riuscire a metterli alla prova quasi tutti (e farli passare) è un’altra cosa. Il Master Chronometer è uno standard aperto, stabilito da Omega e METAS. Ciò significa che anche altri marchi sono invitati ad adottarlo (se vogliono mettere alla prova il loro coraggio).

Omega Speedmaster Chronoscope: Recensione e Prezzi

OMEGA Speedmaster Chronoscope Bronze

Sono 3 e scale crono proposte su quadrante e lunetta del Chronoscope: tachimetrica, telemetrica e pulsometrica

Che il nuovo Speedmaster Chronoscope strizzi l’occhio al passato lo si può capire anche dall’estetica del quadrante, tutto fuorché minimalista, che ripropone il classico design a chiocciola tanto popolare negli anni Trenta e Quaranta, e dalla forma a foglia delle lancette.

Declinazione più preziosa e riuscita di questa nuova linea è lo Speedmaster Chronoscope Bronze Gold, con cassa da 43 mm (per offrire un’ottima leggibilità d’insieme, la cassa si qualifica per le dimensioni generose), impermeabile fino a 50 metri e realizzata in questa speciale lega brevettata dalla maison, che offre una tonalità bronzea particolarmente lucida e stabile.

CHRONOSCOPE CO‑AXIAL MASTER CHRONOMETER CHRONOGRAPH 43 MM 329.92.43.51.10.001 WISHLIST CONFRONTARE Bronze Gold

In bronzo massiccio, il quadrante di questo modello gioca con la complessità visiva delle diverse scale stampate in cerchi concentrici (la scala tachimetrica, quella pulsometrica e quella telemetrica) e dei contatori dei piccoli secondi a ore 9 e dei due contatori 12 ore e 60 minuti posizionati a ore 3.

CHRONOSCOPE CO‑AXIAL MASTER CHRONOMETER CHRONOGRAPH 43 MM 329.30.43.51.03.001 WISHLIST CONFRONTARE Acciaio su Acciaio 329.30.43.51.03.001

La referenza in blu con contatori crono argenté, si distingue per le cifre arabe applicate, poste sopra un motivo lavorato a spirale e per le lancette di ore e minuti a foglia.

I piccoli secondi sono alle 9, mentre il contatore alle 3 indica i minuti e i secondi cronografici

MOVIMENTO CALIBRO 9908

Co-Axial Master Chronometer 9908, ha un unico grande ponte a decorazione Côtes de Genève affiancato da quello trasversale che serra in due punti l’organo regolatore alla platina. Funzionante a 28.800 alternanze/ora, dispone di una riserva di marcia di 60 ore

Assente, invece, l’indicazione della data. Protetta da un vetro zaffiro a scatola, la cassa ha una lunetta con anello in ceramica marrone lucida e scala tachimetrica in smalto vintage e uno spessore complessivo di soli 12,8 mm (risulta dunque più sottile di un Moonwatch).

Un risultato reso possibile grazie al suo movimento di nuova concezione: il calibro a carica manuale Co-Axial Master Chronometer 9908, con doppio bariletto, riserva di carica di 60 ore, frequenza di 4 Hz, proprietà antimagne tiche, scappamento coassiale e certificazione Master Chronometer. La decorazione con motivo Côtes de Genève arabescato parte dal bilanciere invece che dal centro del movimento: una caratteristica inedita per Omega, che può essere apprezzata attraverso l’ampio fondello in vetro zaffiro.

Come abbiamo visto alle versioni in acciaio, che partono da 8.700 euro (i modelli con i cinturini in pelle hanno un costo di 8.400 euro), l’Omega Speedmaster Chronoscope affianca l’edizione in Bronze Gold, una lega che combina oro, palladio e argento, dalla tonalità rosa e dalle proprietà fisiche molto interessanti in termini di robustezza e resistenza. Questi modelli hanno un costo di listino di 14.100 euro.

Dettagli
Omega Speedmaster Chronoscope
Nome Articolo
Omega Speedmaster Chronoscope
Descrizione
Recensione dei nuovi orologi Omega Speedmaster Chronoscope, i quali uniscono lo stile vintage a quello moderno. Scopriamo caratteristiche e prezzi.
Autore
RecensioniOrologi.it
Recensioniorologi.it
Logo

Nessun commento ancora.

Cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Attiva notifiche per non perdere le nostre recensioni OK No Grazie