Tudor Black Bay 58 GMT: Il sogno di molti appassionati di orologi si è finalmente avverato

La notizia che tutti gli appassionati Tudor attendevano da tempo: il brand ha finalmente lanciato l'attesissima versione GMT del suo iconico Black Bay 58. Questo modello, dal design distintivo, misura 39 mm di diametro ed è proposto in una elegante combinazione di colori nero e bordeaux. Nonostante la sua funzione GMT implichi la sostituzione della tradizionale lunetta subacquea con una dedicata alla lettura delle 24 ore, l'orologio mantiene un'eccellente resistenza all'acqua, pronta per le avventure subacquee. Inoltre, sorprende per il suo profilo sorprendentemente sottile, offrendo un equilibrio perfetto tra funzionalità e stile.

Tudor Black Bay 58 GMT

Fin dal lancio del Tudor Black Bay 58, vi è stata una costante richiesta per una sua interpretazione GMT. Tuttavia, è doveroso ricordare che Tudor ha già introdotto orologi GMT nella sua gamma: il Black Bay GMT da 41 mm ha fatto il suo ingresso sul mercato nel 2018, seguito dal lancio del Black Bay Pro da 39 mm nel 2022. Nonostante ciò, entrambi i modelli presentano uno spessore di 14,6 mm, dimensione che può risultare eccessiva per i polsi meno robusti. È in risposta a questa esigenza che Tudor ha deciso di introdurre il nuovo Black Bay 58 GMT, caratterizzato da una silhouette più snella.

Dopo aver testato il Tudor Black Bay GMT da 41 mm sul mio polso da 17,5 cm, ho notato la sua tendenza a risultare piuttosto “massiccio”. Nonostante sfoggiasse l’ambito design Pepsi/Black Bay con la sua lunetta bicolore rossa e blu e le caratteristiche lancette a forma di fiocco di neve, l’orologio si è rivelato eccessivamente pesante e spesso per il mio gusto. Sembrava che il Black Bay Pro dovesse offrire una risposta per chi, come me, ha polsi meno robusti, ma anche questo modello non ha eluso la sensazione di ingombro. Il lancio del nuovo Tudor Black Bay 58 GMT rappresenta un avanzamento significativo verso la creazione di una versione GMT più maneggevole e indossabile.

Tudor Black Bay 58 GMT

Prima di addentrarci nell’estetica, lasciatemi condividere le specifiche dimensionali del nuovo Tudor Black Bay 58 GMT, che potrete valutare di persona. Questo modello si distingue con un diametro di 39 mm, un’estensione da ansa ad ansa di 47,8 mm e un’altezza di 12,8 mm. Questo lo rende leggermente più esteso, con 0,8 mm in più da ansa ad ansa, e marginalmente più alto, con un incremento di 0,9 mm, rispetto al classico Black Bay 58.

Messo invece a confronto con i 14,6 mm di spessore dei modelli Black Bay GMT e Pro, le proporzioni del Black Bay 58 GMT si rivelano notevolmente più compatte. Emerge chiaramente l’intento dei designer Tudor di realizzare un orologio GMT dalle dimensioni ottimali per adattarsi anche ai polsi meno imponenti.

Tudor Black Bay 58 GMT

Caratterizzato da una lunetta girevole bidirezionale di 24 ore, il nuovo Tudor Black Bay 58 GMT sfoggia una colorazione nero e bordeaux con dettagli dorati e un bordo finemente zigrinato. La lunetta, realizzata in alluminio anodizzato, presenta un vivace accostamento bicolore. Il quadrante, di un nero opaco e leggermente convesso, è finito con una texture radiale che si accende di riflessi dorati, evocando il fascino dei viaggi aerei degli anni ’50.

Le caratteristiche lancette a fiocco di neve, distintive dei Black Bay e apparse per la prima volta negli orologi subacquei Tudor nel 1969, sono qui adottate sia per le ore che per la funzione GMT. Gli indici applicati, in forme circolari, rettangolari e a triangolo capovolto a mezzogiorno, sono delineati da cornici dorate e riempiti di Super-LumiNova, al pari delle quattro lancette centrali, inclusa quella dei secondi a forma di lecca-lecca. Completa l’insieme una finestra per la data istantanea, essenziale nei modelli GMT, posizionata alle 3 e sincronizzata con la lancetta delle ore, facilmente regolabile.

Tudor Black Bay 58 GMT

Grazie all’adozione del nuovo movimento automatico MT5450-U GMT, i designer hanno potuto rendere il Black Bay 58 GMT più sottile. Questo avanzato calibro, prodotto da Kenissi, opera a una frequenza di 4 Hz (28.800 alternanze all’ora), garantisce una riserva di carica di 65 ore e comprende una spirale in silicio resistente ai campi magnetici fino a 15.000 gauss, un’impresa confermata dalla sua certificazione METAS.

Questo garantisce una precisione di marcia che va da 0 a +5 secondi al giorno, superando sia gli standard del COSC, che ammette una variazione di -4/+6 secondi, sia le più strette tolleranze di Tudor per i suoi movimenti di manifattura, fissate tra -2 e +4 secondi. Inoltre, la certificazione METAS assicura che l’orologio soddisfi le sue specifiche di impermeabilità, che per il Black Bay 58 GMT significa una resistenza fino a 200 metri sott’acqua. La sua elevata precisione è ulteriormente valorizzata dalla funzione di stop dei secondi, che agevola la sincronizzazione dell’orario. Essendo un orologio GMT pensato per i viaggiatori, permette la regolazione dell’ora locale a scatti di un’ora, rendendo la gestione dei fusi orari un gioco da ragazzi.

Tudor Black Bay 58 GMT

Il Tudor Black Bay 58 GMT è disponibile sia con cinturino in caucciù sia con bracciale in acciaio, entrambi forniti con l’innovativa chiusura T-Fit di Tudor per una regolazione facile e veloce senza l’uso di strumenti. Il modello con cinturino in caucciù è proposto al prezzo di 4.450 euro, mentre quello con bracciale in acciaio ha un costo di 4.670 euro.

Questo pone il modellio GMT del Black Bay 58 a un incremento di prezzo di 600 euro rispetto alla versione base solo tempo, un incremento giustificato considerando che il modello standard non è certificato come Master Chronometer e non offre la complicazione GMT.

Tudor Black Bay 58 GMT

Ammettiamolo, è l’orologio che desideravamo sin dal debutto del Black Bay 58, e a livello di dimensioni, pare proprio aver colpito nel segno. Con le sue misure di 39 x 12,8 x 47,8, dovrebbe calzare al polso tanto bene quanto il modello 58 originale, un orologio celebrato per le sue proporzioni ideali, richiamando anche un certo famoso cugino di casa Rolex a cinque cifre. Non riesco a pensare a un’estensione della collezione Tudor più logica e attinente.

E ciò vale sia per la linea Black Bay in generale che per il 58 e, naturalmente, per il recente GMT. E’ senza dubbio un modello di spicco, ma l’esistenza stessa del 58 ha creato una lacuna per noi appassionati di GMT – ora finalmente colmata. Se l’unico appunto possibile riguarda la scelta cromatica dell’orologio, allora direi che siamo messi piuttosto bene. E anche se solitamente non sono un fan degli accenti dorati, il tocco di rosso equilibra la palette cromatica in modo interessante.

Altri articoli
La collezione Seiko 5 Sports SNXS è ritornata!

In produzione da decenni, rappresenta uno dei modelli meccanici più accessibili di Seiko, la linea SNX è stata rinnovata e affinata dando vita alla serie Seiko 5 Sports SNXS. Seiko ha tratto ispirazione per il design dell’SNXS dalla filosofia dell'”EDC” (Everyday Carry), un termine che si riferisce agli oggetti di uso quotidiano che si portano sempre con sé. Pertanto, l’SNXS si distingue per essere essenziale, funzionale e estremamente accessibile. Offerto in tre colorazioni di quadrante – nero, blu e avorio – l’SNXS sfoggia un design di quadrante semplice ma reso vivace dalla lancetta dei secondi in colore arancione. La sua cassa è una reinterpretazione moderna del classico design SNX, completata da un cinturino in acciaio. Seguendo la tradizione dei modelli Seiko 5, gli orologi sono muniti di un movimento automatico dotato delle funzioni giorno e data.

Leggi Tutto »
Garmin Vivoactive 5: l’orologio Entry-level per il fitness di Garmin con un display AMOLED

A sorpresa di molti, Garmin ha recentemente lanciato il Vivoactive 5, che si presenta come una versione ridotta del Venu 3, sia in termini di prezzo che di funzionalità. Abbandonando il display MIP utilizzato nella serie Vivoactive precedente, Garmin ha optato per un display AMOLED più contemporaneo. Il dispositivo ha subito un’ampia revisione, sia nella sua estetica che nelle sue funzionalità interne, risultando quasi irriconoscibile rispetto ai modelli precedenti della serie Vivoactive.

Leggi Tutto »
Un calendario perpetuo firmato Baltic Experiments per l’evento Only Watch

Nell’ambito dell’evento benefico Only Watch 2023, il noto brand francese Baltic svela un audace salto verso la sofisticata arte dell’alta orologeria.
Approfittando della sua seconda apparizione alla prestigiosa asta benefica di orologi, Baltic presenta la sua neonata divisione dedicata all’alta orologeria, battezzata Baltic Experiments. Il loro debutto avviene con la presentazione di una straordinaria creazione: il Premier Quantième Perpétuel, nato dalla collaborazione con il geniale orologiaio Emmanuel Bouchet e il suo team.

Leggi Tutto »
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.