Locman Mare

Sembra quasi che gli orologi si disegnino da sé. A farci caso, sono pochissimi i nomi dei disegnatori che i produttori accettano di rendere pubblici. La maggior parte di loro appare invisibile e qualcuno considera questo atteggiamento come mancanza di rispetto. In realtà è proprio il contrario.

Le Case conoscono bene l’importanza di un buon designer e cercano di tenerselo stretto; ma rendere pubblico il suo nome vuol dire che arriverà presto un concorrente ad offrire uno stipendio più pingue e la cosa diventa costosa e complessa. Succede con i migliori disegnatori e con i migliori tecnici: cambiano di casacca con contratti che non saranno quelli di un calciatore, ma sono comunque un sogno per la maggior parte dei comuni mortali. Loro, le star del design e della tecnica, sguazzano in questo tipo di situazioni come un delfino nel mare.

Locman Mare, sono i particolari a determinare la qualità

Un orologio è a contatto continuo con il nostro corpo e il nostro mondo: deve quasi scomparire, per non creare interferenze fastidiose ma, al tempo stesso, vogliamo che sia visibile per parlare di noi. Deve «accendersi» immediatamente, appena lo desideriamo, per consentirci di conoscere l’ora o, comunque, di usare le sue funzioni nella maniera più facile possibile. Deve essere leggibile, piacevole al tatto, non deve annoiare esteticamente, deve adattarsi al nostro polso, deve mantenere la sua bellezza originale quanto più a lungo sia possibile, non deve impigliarsi negli abiti… E così via: disegnare un oggetto, è difficile, disegnare un orologio è difficile.

Poi viene il momento delle decisioni: il dirigente che decide di dar corpo al disegno lo fa proprio e, qualche volta, aggiunge davvero la propria impronta di persona che sa bene quanto sia complesso trasformare un disegno in un oggetto che abbia il giusto prezzo, coerente con la tradizione del marchio, e il giusto carattere.

Anche in questo caso nulla è facile e servono competenza, esperienza, intelligenza pratica, serve la capacità di assumere qualche rischio calcolato. Non è facile e per questo una volta la differenza fra un orologio costoso ed uno economico era già evidente a prima occhiata. Oggi no.

Recensione dell’orologio Locman Mare

Opinioni Locman Mare

Oggi, ogni fascia di prezzo è suddivisa in prodotti — orologi, nel nostro caso – anche molto diversi fra di loro su un piano qualitativo. Oggi «lusso» non è necessariamente «quello che costa di più», ma quel che offre il meglio in relazione al prezzo.

Il cronografo Locman Mare merita di essere esaminato «dal vivo» per comprendere meglio la qualità del progetto estetico e della sua realizzazione. La parte laterale della cassa è articolata in una quantità di raccordi ben armonizzati.

Opinioni Locman Mare

In fibra di carbonio, è ben leggibile in ogni condizione di luce. Molto originale la sezione, in basso, sulla quale, oltre al disegno dello squalo, si apre la finestrella del datario affiancata, sulla sinistra, dal quadrantino dei secondi.

Il movimento cronografico è al quarzo, la cassa è in acciaio con parti trattate in oro rosa, l’impermeabilità è garantita fino a 10 atmosfere.

Locman è un marchio maturo, che proprio sul buon progetto (originale, divertente, ma anche funzionale e di buon prezzo) ha fatto la propria fortuna. Nel pieno della sua maturità il marchio elbano sforna questa collezione Mare che — indipendentemente dai gusti personali — ha una marcia in più. Il cronografo Locman Mare costa 598 euro, mentre il resto della collezione parte da 495 euro.

Recensione orologio Locman Mare

Il rapporto fra prezzo e qualità è, quindi, già molto vantaggioso di per sé, ma si accende per l’evidente maturità del progetto.

Evidente a partire dalla curvatura del vetro di protezione (un vetro minerale indurito superficialmente, visto che un vetro zaffiro di questa forma costerebbe quasi quanto l’intero orologio), evidente nella curvatura accentuata della parte laterale della cassa (ricca di smussature che, al tatto, fanno somigliare l’orologio ad un ciottolo levigato).

Evidente nella morbida forma dei pulsanti, muniti di una protezione molto ben raccordata alla cassa; evidente nella zona in cui il cinturino va ad inserirsi nella cassa, pressoché priva di anse (che spesso sono causa di fastidi per chi indossa l’orologio).

Evidente anche nella presenza del fondello in titanio, serrato da quattro viti, scelto per rendere più facile la vita a chi soffre di qualche allergia ai metalli

Evidente, insomma in un progetto completo, quadrante compreso, talmente ben fatto da poter essere considerato, nella propria fascia di prezzo, un vero lusso, un esempio di come si progetta un orologio di grande qualità. Indipendentemente dal prezzo.

Dettagli
Data Recensione
Nome Orologio
Locman Mare
Autore
51star1star1star1star1star

© 2019 Recensioni Orologi © Copyright 2016, Tutti i diritti riservati.
E’ vietata la duplicazione dei contenuti, anche parziale. I loghi, marchi e immagini rappresentate appartengono ai rispettivi proprietari
RecensioniOrologi.it Contattaci: [email protected]