Nuovo Moonswatch Mission To Moonshine Gold: disponibile solo in 4 città di cui una italiana

Lo Swatch MoonSwatch ha suscitato un certo scalpore al momento del suo lancio – abbiamo riferito in loco della mania per il MoonSwatch e abbiamo recensito la collezione di debutto, con tutti i suoi difetti, qui. Oggi Swatch ha lanciato lo Swatch MoonSwatch Mission to the Moon con una lancetta dei secondi realizzata in Moonshine Gold di Omega.

Moonswatch Mission To Moonshine

Swatch spiega che: “Questa speciale lancetta dei secondi è stata prodotta esclusivamente durante la luna piena di febbraio, come indicato nel certificato fornito con l’orologio. Sarà disponibile per l’acquisto in luoghi molto speciali a Zurigo, Londra, Milano e Tokyo il 7 marzo.

Perché queste città? Swatch indica che ciò è dovuto alla loro associazione con l’oro. Ad esempio, Londra è stata scelta perché è il luogo in cui viene fissato il prezzo dell’oro a livello globale. D’altra parte, la Paradeplatz in Svizzera è nota per le sue banche e le sue riserve d’oro.

Non è limitato e non è disponibile online. Il Mission to the Moon con una speciale lancetta dei secondi non sostituirà il Mission to the Moon”.

Quando il MoonSwatch è stato lanciato il 26 marzo 2022, ha generato code interminabili, con i primi che spesso si accampavano qualche giorno prima del lancio per assicurarsi di poter mettere le mani sui soli due pezzi che Swatch consentiva loro di acquistare – che l’azienda ha rapidamente ridotto a un solo acquisto per cliente, in risposta alla domanda stratosferica.

Swatch non ha mai reso disponibile il MoonSwatch per l’acquisto online, né ha ampliato seriamente la rete di negozi che vendevano questo pezzo così richiesto. Nei mesi successivi, il MoonSwatch è riuscito a mantenere almeno in parte il suo premio di rivendita, in quanto i clienti dovevano ancora imbattersi nelle scorte grazie alla fortuna – o corrompendo il personale di vendita.

Moonswatch Mission To Moonshine

Anche in questo caso, lo Swatch MoonSwatch Moonshine Gold sarà limitato a poche località selezionate, a cui potrebbero aggiungersene altre in seguito. Potremmo anche considerarla una prova di quanto i consumatori moderni possano essere sensibilizzati.

Il lancio del MoonSwatch originale, avvenuto circa un anno fa, è stato tanto efficace nell’attirare l’attenzione sui marchi – Swatch e Omega – quanto frustrante per quasi tutti i clienti, indipendentemente dal fatto che abbiano o meno messo le mani su un esemplare dalle scorte incredibilmente ridotte.

Il lancio dell’orologio MoonSwatch Moonshine Gold è disperso tra 4 località e 3 fusi orari, senza alcuna informazione su prezzi, disponibilità e nemmeno immagini sul sito ufficiale di Swatch, per non parlare dei siti di stampa e media di Swatch e Swatch Group.

Questi orologi non sono tecnicamente edizioni limitate, ma sono limitati nella produzione nel senso che sono disponibili solo oggi. Ce ne saranno altri? Swatch indica che probabilmente organizzerà un altro evento del genere in futuro.

Il prezzo? 285 euro, ossia 25 euro in più del MoonSwatch classico.

Moonswatch Mission To Moonshine

Ciò che è vero è che la ricetta è rimasta in gran parte la stessa: prendere qualcosa di desiderabile da un marchio di lusso grande, appariscente e costoso (il nome e l’estetica Speedmaster al momento del lancio, e ora l’eleganza di avere un orologio in oro 18 carati) e offrirlo a un prezzo molto più basso.

A parte la lancetta dei secondi cronografici montata al centro, tutto sembra essere rimasto invariato rispetto al modello MoonSwatch Mission to the Moon su cui si basa l’edizione Moonshine Gold. Il quadrante nero con lume verde, la cassa in BioCeramica grigia di 42 mm e il cinturino nero sono identici tra le due versioni, ma con la lancetta del cronometro in Moonshine Gold (una lega di oro giallo a 18 carati con una tonalità più chiara rispetto all’oro tradizionale) che scintilla al prezzo di circa 25 euro come maggiorazione.

Se state andando a prendere uno di questi orologi oggi, vi auguro la migliore fortuna. Ma soprattutto, inviate delle foto! Mi piacerebbe vedere gli scatti di polso di Mission to Moonshine Gold.

Non pensavo proprio che avremmo avuto un MoonSwatch in oro massiccio. Avevo la sensazione che si sarebbe trattato di un rivestimento di qualche tipo, ma speravo almeno che avremmo avuto una cassa in bioceramica dai toni dorati, o almeno un omaggio a un Omega Speedmaster in oro MoonShine.

Altri articoli
Orologi con quadrante Panda: l’intramontabile fascino vintage senza tempo

I cronografi con quadrante panda sono un simbolo indimenticabile nel panorama orologiero, apprezzati da generazioni di appassionati. La loro presenza ha lasciato un segno indelebile fin dagli anni ’60 e ’70, quando marchi iconici come Rolex, Omega e Heuer decisero di adottare questo design distintivo. L’associazione di questi orologi con il mondo del motorsport ne ha amplificato l’appeal, grazie alla loro leggibilità ottimale in pista, offerta dal contrasto tra i contatori scuri e il fondo chiaro. Questo stile non solo ha aiutato i piloti a tenere traccia del tempo e della velocità, ma ha anche arricchito l’estetica del mondo orologiero. Nonostante il passare degli anni, il “quadrante panda” si dimostra più vivo che mai.

Leggi Tutto »
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.