Quattro nuovi modelli Reverso 2023 per Jaeger-LeCoultre

Sebbene dotato di un doppio lato e di una cassa girevole, la versatilità del Jaeger-LeCoultre Reverso non risulta immediatamente evidente dal punto di vista del design. Ciò è dovuto alla natura circolare degli ingranaggi che alimentano ciascun orologio meccanico, il che implica una certa limitazione intrinseca dei movimenti possibili.

Tuttavia, se analizzata da questo punto di vista, la varietà dei modelli Reverso lanciati nel corso della sua storia risulta ancora più impressionante: dai modelli di enorme complessità come il Quadriptyque e la Grande Complication à Triptyque, al Grand Reverso 101 Joaillerie con il movimento più piccolo al mondo, fino ai modelli Tribute e Classic, orologi eleganti nella loro semplicità, che fungono da tela sconfinata per la creatività artistica.

Anche quest’anno, Jaeger-LeCoultre ha deciso di puntare sulla sua iconica creazione rettangolare, presentando quattro nuovi modelli Reverso, tra cui un nuovo cronografo.

Reverso Tribute Small Seconds

Reverso Tribute Small Seconds

Jaeger-LeCoultre ha scelto di chiamare la sua linea di orologi Tribute, poiché questa fa riferimento ai primi modelli di Reverso degli anni Trenta, che erano dotati di quadranti colorati. Fino ad oggi, il marchio ha lanciato varie colorazioni di quadrante, tra cui il verde intenso, il blu e il bordeaux, tutti con cassa in acciaio. Tuttavia, quest’anno, Jaeger-LeCoultre ha deciso di reintrodurre le classiche combinazioni di quadranti neri e argento, nonché un quadrante opalino argentato, tutti abbinati a casse in oro rosa.

Queste scelte cromatiche tradizionali esaltano il carattere deciso del Tribute, con le sue lancette dauphine sfaccettate e gli indici a barra, che lo distinguono come il modello più attraente tra i Reverso contemporanei. Allo stesso tempo, il marchio ha lanciato anche un quadrante bordeaux, che si abbina a una cassa in oro rosa.

Nel dettaglio, le casse in oro rosa misurano 45,6 millimetri da ansa ad ansa per 27,4 millimetri e sono ora più sottili, con soli 7,56 millimetri di spessore rispetto ai precedenti 8,5 millimetri, il che le rende ancora più raffinate ed eleganti. Questo orologio ultrasottile è dotato del calibro Jaeger-LeCoultre 822 a carica manuale, altrettanto sottile. Il calibro, che misura appena 2,94 millimetri di spessore, ha una frequenza di 21.600 vibrazioni all’ora e una riserva di carica di 45 ore.

Reverso Tribute Chronograph

Reverso Tribute Chronograph

Con dimensioni di 49,4 x 29,9 mm e uno spessore di soli 11,14 mm, il nuovo orologio Reverso cronografo di Jaeger-LeCoultre è disponibile sia in acciaio con quadrante blu grigiastro che in oro rosa con quadrante nero. Come il suo predecessore, il retro dell’orologio presenta un quadrante traforato con un’indicazione dei secondi cronografici sovradimensionata che occupa due terzi del quadrante, mentre un’indicazione semicircolare dei minuti retrogradi si trova al di sotto. Il movimento cronografico 860 è quasi completamente visibile attraverso il quadrante, con una struttura di base simile a quella del modello originale.

Reverso Tribute Chronograph

La ruota a colonne e il bilanciere si trovano accanto al contatore dei minuti retrogradi, mentre una lunga leva di accoppiamento si snoda attraverso il quadrante dei secondi cronografici. Per mantenere l’altezza dell’orologio, il sistema di accoppiamento orizzontale è stato conservato, ma la riserva di carica è stata aumentata a 51 ore rispetto alle 40 del modello originale. Inoltre, i ponti sono stati ridisegnati per esporre ulteriori componenti del movimento, come le funzioni di movimento, che contribuiscono a dare un maggiore senso di profondità al quadrante.

Nonostante siano passati quasi tre decenni dalla prima presentazione del cronografo Reverso, rimane una sfida progettare movimenti cronografici compatti e sagomati, e il nuovo modello di Jaeger-LeCoultre dimostra ancora una volta l’abilità dell’azienda a raggiungere questo obiettivo.

Reverso Hybris Artistica Calibre 179

Reverso Hybris Artistica Calibre 179

La collezione comprende anche una variante artistica del Calibre 179, che è stato presentato per la prima volta nel Reverso Tribute Gyrotourbillon del 2016. Il Calibre 179 rappresenta la quarta iterazione del tourbillon bi-assiale sviluppato da Jaeger-LeCoultre, nonché il secondo movimento Gyrotourbillon realizzato per adattarsi alla cassa rettangolare del Reverso, dopo il Calibro 174 del Gyrotourbillon 2 presentato nel 2008. L’obiettivo era quello di creare un movimento più piccolo e sottile rispetto all’imponente Gyrotourbillon 2.

Realizzato in oro rosa, il Reverso Hybris Artistica Calibre 179 presenta dimensioni quasi identiche al Reverso Tribute Gyrotourbillon, con 51,2 mm per 31 mm, ma con uno spessore maggiore di 13,63 mm. Le anse della cassa sono state leggermente ridisegnate con un design più raffinato ed elegante per un aspetto migliore al polso. All’interno della cassa si trova un motivo a raggi di sole inciso, creato da un inserto a disco in lacca blu. Il movimento Duoface è stato decorato con due effetti distinti che si completano a vicenda.

Sul quadrante anteriore, la platina del movimento è stata scavata e riempita con lacca blu per creare un motivo geometrico dinamico che richiama lo stile Art Déco che ha influenzato il design originale del Reverso. Il quadrante anteriore si integra con un quadrante laccato blu intenso a gradiente, più chiaro al centro e più scuro alla periferia.

Reverso Hybris Artistica Calibre 179

Sul quadrante posteriore, la metà del ponte del movimento è stata forata, lasciando dietro di sé sottili ponti di supporto incisi e riempiti di lacca blu. Questo design si riflette anche nell’anello delle ore e dei minuti, creando un contrasto accattivante con l’ampia apertura del tourbillon sottostante, che presenta una finitura argentata micro-rossa.

Il Gyrotourbillon è composto da un totale di 123 componenti e presenta una gabbia interna in titanio ultraleggero e un carrello periferico che ruota su cuscinetti a sfera. Questi due elementi ruotano a velocità diverse, perpendicolarmente l’uno all’altro. La gabbia interna del tourbillon ruota alla velocità di un giro ogni 16 secondi, mentre il carrello periferico compie una rotazione completa ogni minuto, fungendo da lancetta dei secondi dell’orologio. Al suo interno si trova il bilanciere proprietario Gyrolab, a forma del logo del marchio, progettato per garantire un’elevata efficienza e facile regolazione. È collegato a una spirale emisferica, che essendo più sottile di una spirale piatta, è adatta a questa particolare esecuzione del Gyrotourbillon e garantisce una maggiore concentricità.

Reverso Tribute Duoface Tourbillon

Jaeger-LeCoultre ha presentato una nuova e affascinante iterazione del Tribute Duoface Tourbillon, che fu originariamente introdotto in platino per commemorare il 185° anniversario del marchio nel 2018. Oltre al cronografo, questo nuovo orologio rappresenta una grande aggiunta alla collezione.

Nonostante sia un tourbillon, l’orologio è sorprendentemente compatto ed elegante, con una lunghezza di 45,5 millimetri da ansa ad ansa, una larghezza di 27,4 millimetri e uno spessore di soli 9,15 millimetri. L’orologio è realizzato in oro rosa e presenta un quadrante argentato spazzolato a raggi di sole. La costruzione “volante” del tourbillon di un minuto, visibile completamente a ore sei, permette di apprezzare l’austera bellezza del quadrante.

Il retro dell’orologio offre un contrasto sorprendente con ponti d’oro impreziositi dal guilloché di Clous de Paris, che è stato eseguito con un tradizionale tornio a motore in linea retta, richiedendo sei ore di lavoro. Il calore vibrante dell’oro è ulteriormente contrastato dal quadrante nero del secondo fuso orario, dalle viti azzurrate e dalla lavorazione dell’acciaio. L’indicazione del secondo fuso orario consente di regolare in modo indipendente sia le ore che i minuti, con l’indicatore del giorno e della notte adiacente.

In basso, il massiccio ponte a forma di pipistrello del tourbillon è stato traforato per rivelare il tourbillon. La gabbia, che funge anche da indicatore dei secondi, ha una struttura piuttosto insolita. Funziona su cuscinetti a sfera ed è azionata da una ruota alla sua periferia anziché da un pignone convenzionale nella parte inferiore. Inoltre, ruota su una ruota fissa con denti interni, dando vita a un tourbillon straordinariamente arioso

Altri articoli
Breitling Avenger Automatic 42: più elegante e compatto, ma con la stessa anima da pilota

Con uno stile raffinato, Breitling introduce l’Avenger Automatic 42. Questo orologio, perfettamente proporzionato, offre la stessa solidità dei modelli più grandi in un formato più compatto. Realizzato in acciaio, l’Avenger Automatic è disponibile con quadranti in diverse tonalità: nero, blu o verde militare. Le opzioni di personalizzazione includono un cinturino in pelle con stile militare o un elegante bracciale in acciaio a tre maglie. Al suo interno, batte il cuore affidabile del calibro automatico Breitling 17, certificato COSC, che assicura fino a 38 ore di riserva di carica e viene fornito con una garanzia biennale.

Leggi Tutto »
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.