Vacheron Constantin Patrimony Calendario Perpetuo

L’epitome della complessità tecnica e della sobria eleganza, il Vacheron Constantin Patrimony Perpetual Calendar Ultra-Thin è stato presentato per la prima volta nel 2011. Apparendo con un quadrante blu (2019) e un quadrante grigio ardesia (2017), l’interpretazione più classica è l’attuale oro rosa modello con quadrante opalino argentato.

Mantenendo lo stile essenziale della collezione Patrimony che fa riferimento al design minimalista degli orologi VC degli anni ’50, l’orologio è dotato del leggendario calibro automatico ultrasottile 1120 QP. Diamo un’occhiata più da vicino a questo modello estremamente elegante.

Orologio Vacheron Constantin Patrimony Calendario Perpetuo

Vacheron Constantin Patrimony Calendario Perpetuo Ref. 43175-000R-B343

La garanzia del Punzone di Ginevra

Vacheron Constantin ha prodotto il suo primo calendario perpetuonel 1884 (n. inventario 10155), orologio da tasca d’oro a doppia faccia che riconosceva automaticamente i mesi con 28, 29, 30 o 31 giorni. Il quadrante principale indicava l’ora, mentre il fondello a cerniera si apriva per rivelare quattro eleganti contatori con fasi ed età lunare, giorno della settimana, mesi e indicatore dell’anno bisestile e data.

Nel 1905, Vacheron aveva aumentato la complessità di un già complesso calendario perpetuo e lo aveva combinato con una ripetizione minuti e un cronografo rattrapante. Sebbene il marchio producesse orologi da polso con calendario sin dagli anni ’30, è stato solo negli anni ’80 che è passato agli orologi da polso con calendario perpetuo con riferimento 43031 seguito un anno dopo, nel 1984, da una versione scheletrata (rif. 43032).

Basandosi sull’ultra sottile Jaeger-LeCoultre 920 ébauche, Vacheron Constantin si è rivolto a Dubois-Dépraz per aiutarlo con il modulo del calendario perpetuo che ha portato al calibro 1120 QP. Usato ancora oggi ma prodotto internamente da Vacheron Constantin, la particolarità di questo calibro è il sottoquadrante con 48 mesi e l’anno bisestile. Capace di gestire tutti i capricci del calendario gregoriano (vedi riquadro sotto), il calendario perpetuo non avrà bisogno di aggiustamenti fino al 1 marzo 2100.

Caratteristiche del Vacheron Constantin Patrimony Calendario Perpetuo

Perpetual Calendar Heritage Limited Edition

La collezione Patrimony prende spunti di design dai modelli Vacheron Constantin prodotti negli anni ’50 ed è caratterizzata da orologi con cassa rotonda e quadranti minimalisti. È una collezione che privilegia la sobrietà, l’understatement e l’eleganza incarnati da modelli come il Self-Winding 36mm o l’imponente Patrimony Ultra-Thin Minute Repeater e il sublime Moon Phase Retrograde Date Excellence Platine . Vacheron Constantin Patrimony Calendario Perpetuo Oro rosa ultra sottile Il calendario perpetuo segue i sottili spunti di design della famiglia Patrimony e rivela le sue linee fluide e l’attraente simmetria con tranquilla sicurezza. Ospitata in una cassa in oro rosa 18k da 41 mm con un’altezza sottile di soli 8,9 mm, la cassa è la classica Patrimony con una lunetta leggermente inclinata e anse corte. L

a cassa è completamente lucidata per evidenziare il suo fascino elegante da orologio da abito. Vacheron Constantin Patrimony Calendario Perpetuo Oro rosa ultra sottileVacheron Constantin Patrimony Calendario Perpetuo Oro rosa ultra sottile Contrapposta al quadrante bombato argentato opalino, la disposizione delle funzioni del calendario è tradizionale e di facile lettura con la data alle 3, il giorno della settimana alle 9, i 48 mesi e le indicazioni dell’anno bisestile alle 12 ‘orologio, e le fasi lunari alle 6 in punto.

Il fatto che il quadrante sia di colore chiaro lo fa sembrare più grande dei suoi fratelli blu e grigi e attira molta più luce. Vacheron Constantin Patrimony Calendario Perpetuo Oro rosa ultra sottile In linea con la raffinata aria vintage degli anni ’50 della collezione Patrimony, gli indici applicati sono realizzati in oro rosa e accompagnati da una discreta minuteria “perlata”. Osservando gli indicatori più ampi a ore 3, 6, 9 e 12, puoi apprezzare il lavoro svolto per sfaccettare i loro profili. Come gli indici delle ore, anche le lancette delle ore, dei minuti e del calendario e le lune sono realizzate in oro rosa massiccio 18 carati.

I dettagli del CALIBRO 1120 QP

L’altezza sottile della cassa è resa possibile da un movimento ultrasottile – il calibro 1120 QP – basato sul leggendario calibro automatico 1120 del 1967 con i suoi 2,45 mm di altezza. Progettato e prodotto da Jaeger-LeCoultre come calibro 920, l’ebauche ultrasottile è stato utilizzato da Patek Philippe, Audemars Piguet e Vacheron Constantin, ma mai da Jaeger-LeCoultre.

Ora prodotto internamente da Vacheron e certificato con il Punzone di Ginevra, l’incorporazione del modulo QP si traduce in un’altezza di soli 4,05 mm. Vacheron Constantin Patrimony Calendario Perpetuo Oro rosa ultra sottile Considerando la complessità di un movimento a calendario perpetuo che deve adattarsi meccanicamente alle irregolarità del calendario, il grado di miniaturizzazione ottenuto con questo calibro a 276 parti è notevole.

Il rotore a forma di croce maltese traforato rivela il movimento finemente decorato a mano con Côtes de Genève, bordi smussati e grana circolare sulla piastra di base. Battendo a una velocità tranquilla di 2,75 Hz/19.800 Vph, la riserva di carica è di 40 ore. Il Vacheron Constantin Patrimony Perpetual Calendar Ultra-Thin in oro rosa è dotato di un cinturino in alligatore marrone scuro con chiusura pieghevole in oro rosa. Viene venduto a 83.000 EUR .

Dettagli
Data Recensione
Nome Orologio
Vacheron Constantin Patrimony Calendario Perpetuo Ref. 43175-000R-B343
Autore
51star1star1star1star1star

Nessun commento ancora.

Cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Attiva notifiche per non perdere le nostre recensioni OK No Grazie