Bulgari Octo Finissimo Minute Repeater Carbon

ULTRA-SOTTILE, ULTRA-CONTEMPORANEO, IN COMPOSITO DI CARBONIO. PIÙ UNICO CHE RARO. CON L’OCTO FINISSIMO MINUTE REPEATER CARBON BULGARI RIDEFINISCE I CANONI DEGLI OROLOGI A SUONERIA

OCTO FINISSIMO MINUTE REPEATER CARBON

quadrante è realizzato in CTP,

Dopo la versione in titanio, Bulgari stupisce ancora nel dare una veste contemporanea e persino futuristica a una complicazione classica ed esclusiva come la ripetizione minuti. L’Octo Finissimo Minute Repeater Carbon è infatti realizzato completamente in una resina epossidica termoindurente denominata Carbon Thin Ply (CTP), ovvero “strato sottile di carbonio”. Prezzo: 169.000 euro.

Ormai chiaro che presso uno dei distaccamenti svizzeri di Bulgari, quello con sede a Le Sentier, naturalmente relativo all’orologeria e nello specifico al dipartimento movimenti di manifattura ad elevata complicazione, da tempo qualcuno si sia preso letteralmente a cuore il problema della conservazione della specie dei ripetizione minuti. Una “razza” con pedigree, dalla storia longeva e dal fascino indiscusso, in tempi recenti finita però un po’ nel dimenticatoio.

Per via dei suoi alti costi di realizzazione e di un know how realizzativo riscopertosi ormai non più così comune neanche tra i grandi marchi di settore; per una funzione, tecnica sì, stuzzicante certo, ma non più giustificata da una necessità oggettiva di utilizzo (quella di conoscere l’ora in condizioni di assenza di luce); per un mercato insomma dai confini estremamente ristretti, inevitabilmente limitato ai più grandi collezionisti ed estimatori del genere.

Tutto vero, se non che, prendendo in esame il “caso Bulgari”, qualcosa sembra appunto non tornare. Per rendersene conto è sufficiente un esercizio di memoria. Per praticità, comunque, provvediamo a un buon riassunto. In questo 2018 la Maison di Via Condotti si è fatta sentire (in senso figurato e letterale) con due oggetti a modo loro unici e inimitabili: il Diva’s Dream Ripetizione Minuti e l’Octo Finissimo Minute Repeater Carbon.

Il 2017 è stato l’anno di un pezzo unico come l’Octo Grande Sonnerie. Il 2016? Quello di lancio del primo minute repeater dell’acclamata famiglia “slim”, ovvero l’Octo Finissimo Minute Repeater in titanio. E prima ancora, tornando indietro nel tempo, di pezzi di livello come il Daniel Roth Carillon Tourbillon, dell’Ammiraglio del Tempo e del Magsonic.

Leggi anche: L’orologio automatico più sottile al mondo: Octo Finissimo Tourbillon Automatico

DETTAGLI TECNICI

Cassa in carbonio stratificato Thin Ply (CTP), matrice composita epossidica rinforzata con fibra di carbonio; vetro zaffiro con trattamento antiriflesso; fondello in cristallo zaffiro; impermeabile fino a 10 metri.

Quadrante in carbonio Thin Ply (CTP) con numeri, indici e contatore dei piccoli secondi dotati di aperture per una migliore trasmissione del suono; lancette di ore e minuti scheletrate.

Movimento meccanico a carica manuale di manifattura, calibro BVL 362; con piccoli secondi; finiture Côtes de Genève, anglage e circular graining; 28,5 mm di diametro; 3,12 mm di spessore (movimento ripetizione minuti più sottile al mondo); 362 componenti; 21.600 alternanze/ora; riserva di carica di 42 ore.

Bracciale in carbonio Thin Ply (CTP), rastremato, con chiusura nascosta.

Edizione limitata a 50 esemplari.

Dimensioni Diametro: 40 mm; spessore: 6,85 mm.

PREZZO 169.000 EURO

L’ATELIERMONTRES À SONNERIEDI LE SENTIER NON HA MAI SMESSO INSOMMA DI SFORNARE PICCOLI E MIRABOLANTI CONGEGNI SONORI.

Il fondello rivela il calibro BVL 362,

Il fondello rivela il calibro BVL 362, con il suo spessore di appena 3,12 mm. Una volta incassato, permette all’orologio di contenere il suo spessore complessivo, in appena 6,85 mm.

Nati e concepiti sulla base di calibri (BVL 362, DR 5307, GG 31001, GG 31001, DR 3300) che, come molte delle loro sigle lasciano immaginare, sono frutto per la maggior parte del bagaglio tecnico e progettuale ereditato nell’anno 2000 con l’acquisizione, da parte di Bulgari, di due realtà storiche come Daniel Roth e Gérald Genta. Quel prezioso patrimonio di movimenti si è tramutato sì in un investimento da “monetizzare” ma, come effetto secondario decisamente positivo, ha consentito di preservare un valore culturale e con esso una categoria di orologi in pericolo di estinzione.

I ripetizione minuti, appunto. Che Bulgari non solo ha contribuito a salvaguardare, ma che si è anche impegnata ad evolvere. E la filosofia del Finissimo è lì a dimostrarlo. Perché prendere una complicazione squisitamente classica e rivoltarla come un calzino non è cosa da poco.

calibro BVL 362 che mostra componenti e decorazioni.

iL calibro BVL 362 che mostra componenti e decorazioni. Come soluzione salvaspazio per ottenere uno spessore così sottile, i timbri a sezione circolare sono direttamente fissati alla cassa e il regolatore centrifugo è stato miniaturizzato per essere inserito in una cassa

Ci vogliono idee, coraggio, capacità, disponibilità economica e strumenti. Perché la sfida primaria, prima ancora della mera realizzazione di un calibro ultrasottile, è stata quella di reinventare in chiave contemporanea l’utilizzo di una complicazione. Rendendo l’orologio di cui è dotata interessante in chiave estetica a un tipo differente di clientela, aprendolo a nuovi materiali e di conseguenza a nuovi utilizzi. Un ripetizione minuti, in poche parole, non più destinato a svolgere il ruolo di oggetto da conversazione, da sfoggiare, far suonare, e rimettere in una custodia a far muffa in un cassetto. Ma da indossare nella quotidianità. Sportivo, insospettabile.

IL NUOVO OCTO FINISSIMO MINUTEREPEATERCARBON È UN PERFETTO AMBASCIATORE DI QUESTA FILOSOFIA.

A livello tecnico e dimensionale, rispetto al suo predecessore (tutt’ora a catalogo) in titanio cambia poco o niente. Identiche le misure della cassa – 40 mm di diametro e 6,85 di spessore – identico il calibro meccanico a carica manuale BVL 362 dello spessore di 3,12 mm all’interno, quasi identico persino il prezzo: 169.000 euro il Carbon, 165.000 il Titanium. Eppure l’utilizzo di un materiale high-tech come il composito di carbonio (Bulgari lo ha battezzato Carbon Thin Ply – CTP) ha completamente costretto a rivedere la natura dell’oggetto.

In primo luogo dal punto di vista acustico, perché la resina polimerica rinforzata dalla fibra di carbonio nulla ha a che vedere con i metalli, con l’oro o con lo stesso titanio, in quanto a diffusione del suono. Una problematica acuita da uno spessore di cassa, ridottissimo, che tanto dà in termini estetici quanto toglie sul fronte dell’effetto cassa di risonanza.

meccanismo della suoneria.

Sul lato sinistro della cassa il pulsante al 9 attiva il meccanismo della suoneria.

Ma che non ha impedito a Bulgari di dotare l’Octo Finissimo Minute Repeater Carbon di una sonorità sorprendente. Ma sebbene anche il titanio non sia certo un materiale “docile” da domare (le sue polveri sono altamente infiammabili), un bel grattacapo supplementare la fibra di carbonio lo ha dato anche sul fronte della lavorazione.

Perché sebbene quella dell’Octo Finissimo sia una cassa con un numero di sfaccettature ridotto rispetto allo standard della collezione, prevedere spigoli vivi in sovrannumero da fresare a mano per componenti in carbonio stratificato può tramutarsi in un autentico incubo. Specie se, oltre alla cassa stessa, in carbonio si decide di realizzare anche il bracciale.

Un bracciale a maglie strette, geometricamente elaborate e rastremate come quello dell’Octo Finissimo, per di più con un sistema di chiusura nascosto ad elevato coefficiente di difficoltà, la cui realizzazione in fibra di carbonio multistrato ha richiesto quasi due anni di sviluppo. E magari persino il quadrante, un autentico gioco di prestigio in quanto allo stesso tempo ultrasottile, traforato e naturalmente (anche se la cosa, non certo banale con materiali del genere, rischia di essere data erroneamente per scontata) perfettamente piano. Dettagli di un orologio ultra-sottile, ultra-futuristico, del peso di soli 47 grammi realizzato in serie limitata a 50 esemplari.

OPINIONE

RECENSIONE BULGARI OCTO FINISSIMO MINUTE REPEATER CARBON

Anche il quadrante è realizzato in CTP, materiale dalle proprietà acustiche rare e sorprendenti, per una migliore diffusione del suono, amplificato anche dalle aperture in corrispondenza degli indici e dei piccoli secondi.

La tiratura “omeopatica” già di per sé ne fa di diritto un ricercato oggetto da collezione. Tecnicamente poi, la texture unica ad effetto “camouflage” del quadrante garantita dal carbonio stratificato, trasforma di fatto ogni esemplare in un pezzo unico. L’esclusività non gli manca, il coraggio nemmeno. Per metterlo al polso ci vuole profondità di portafoglio, e carattere.

Dettagli
Data Recensione
Nome Orologio
Bulgari Octo Finissimo Minute Repeater Carbon
Autore
51star1star1star1star1star