Tornek-Rayville TR-900: Il Blancpain che non era un Blancpain

Il Fifty Fathoms, emblema delle forze speciali globali, stava per debuttare anche tra le fila americane. Ma un ostacolo legislativo statunitense dava la precedenza ai fornitori nazionali. La soluzione venne ideata da Allen V. Tornek, che importava gli orologi e, tramite la sua società, faceva sovrapporre da Blancpain il nome "Tornek-Rayville" sul quadrante. Il risultato? Un autentico Fifty Fathoms con un'etichetta diversa.

Tornek-Rayville TR-900

Il Tornek-Rayville TR-900 rappresenta un gioiello inestimabile per gli appassionati di orologi militari. Ispirato al design del Blancpain Fifty Fathoms, utilizzato da numerose elite militari globali, il TR-900 è stato l’unico a rispondere alle rigide specifiche MIL-W-22176A degli USA durante i primi anni ’60, qualcosa che nessun produttore locale riuscì a fare.

Le forze militari USA ordinarono ben 1.100 di questi esemplari. Mai in vendita per il pubblico, rimasero di esclusiva proprietà governativa. All’interno, parti in berillio e il luminosissimo, ma potenzialmente pericoloso, Promethium 147, noto per le sue intense emissioni di raggi X. A causa del “Buy American Act” del 1933, la Marina USA non poteva acquistare direttamente il prodotto svizzero Blancpain. La soluzione venne da Allen V. Tornek, un commerciante di New York, che stabilì un laboratorio locale per testare gli orologi Blancpain sul territorio statunitense. Nonostante la riuscita collaborazione tra Tornek e Blancpain per fornire l’esercito, questa fu interrotta a causa dei costi elevati nella produzione del TR-900.

Tornek-Rayville TR-900
Fonte Foto: skinnerinc.com

Equipaggiato con un Calibro automatico Blancpain, specificamente il Calibre A1361 – lo stesso del primo Fifty Fathoms – questo orologio subacqueo si caratterizzava per una solida corona girevole e un distintivo indicatore sopra le ore 6, ideato per monitorare l’umidità, elemento che ne definiva la sua unicità. L’indicatore utilizzava il Cloruro di Cobalto (CoCl2), sensibile all’umidità, applicato su una metà di una sfera. L’altra metà, colorata in rosa, serviva come riferimento. Quando la tonalità della zona sensibile cambiava, l’utilizzatore poteva prontamente determinare il livello di umidità.

Con una cassa in acciaio di forma leggermente tonneau, il suo diametro era di circa 40 mm e garantiva una resistenza all’acqua fino a circa 120 metri (400 piedi ). Il quadrante opaco di colore nero presentava indici e marcati luminescenti. Questi, insieme alle lancette, erano ricoperti da una sostanza chiamata Promethium-145, un elemento radioattivo con un’emivita di due anni e mezzo. La spessa ghiera bidirezionale, dal design zigrinato, garantiva una facile manovrabilità.

Tornek-Rayville TR-900 Recensione
Fonte foto: sothebys.com

Dal volume “Fifty Fathoms, The Dive and Watch History 1953 – 2013” di Blancpain, sappiamo che 780 unità della ref. TR-900 furono inizialmente consegnate nel 1964 all’esercito USA, seguite da altre 300 nel 1966. Mai rese disponibili al pubblico e di proprietà governativa, la maggior parte di questi orologi fu deliberatamente affondata nel mare durante i primi anni ’70, racchiusa in contenitori di cemento, per evitare che cadessero nelle mani sbagliate. Questa decisione ne ha determinato la rarità. Alcuni esemplari, non restituiti all’esercito, sono riconoscibili dal marchio antimagnetico sul retro e da un numero di serie inciso.

Il TR-900, con la sua storia ricca di avventure, rappresenta il pezzo da novanta per ogni collezionista di orologi professionali. Sono state riprodotte anche edizinioni aggiornate. Per maggiori informazioni vi invito a consultare le offerte proposte da Ebay o da siti specializzati nella vendita online.

Altri articoli
Una risposta
  1. Ottima iniziativa date le politiche commerciali del gruppo Swatch. Mettere sul mercato un prodotto ineccepibile sotto il profilo tecnico, che adotta la meccanica e gli stilemi del primo modello Blancpain ad un prezzo accessibile stimolera’ l’attenzione di appassionati e collezionisti.
    Complimenti vivissimi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.