Recensione Viqueria Levante, il Made in Italy che vuole imporsi nel mercato dell’orologeria

Era da un po che non testavo orologi realizzati da Micro-Brand che puntano a realizzare il sogno identificarsi nel mondo dell’orologeria. Ho avuto quindi il piacere di testare con mano Levante (un’idea Made in Italy), il nuovo cronografo di casa Viqueria, il microbrand fondato a Voghera da Omar e Nicolò, già conosciuti all’interno della comunità di appassionati di orologi per i loro cinturini artigianali realizzati con il brand 2DStraps.

Il nome scelto per dare vita al brand deriva originariamente dagli antichi romani, in quanto fu proprio l’imperatore Augusto, politico e generale romano considerato il primo Imperatore di Roma, a denominare cosi la città di Voghera/Viqueria.

Molto spesso leggiamo le parole “Design Italiano” su prodotti di alta moda, ma qual’è la reale accezione del termine design Italiano? A mio avviso, significa elaborare la semplicità, rendendola accattivante e piacevole da mostrare ogni giorno senza mai risultare stucchevole.

Il design di Levante è stato realizzato interamente da Nicolò ed Omar, tutto questo si traduce in un’attenzione nei dettagli che solo chi mette passione in ciò che fa può far trasparire, infatti sono rimasto subito impressionato dalla cura posta nella realizzazione di alcuni elementi, come ad esempio gli anelli in rilievo costruiti in acciaio spazzolato e che danno profondità al quadrante, il logo Viqueria inserito ad ore 12 che caratterizza immediatamente la lettura dell’ora e la corona progettata in modo tale da essere facilmente utilizzabile per caricare il movimento.

Al momento, la campagna Kickstarter prevede la presenza di 2 varianti di colore:

  • Blu Imola, con quadrante “sunray” blu, lunetta blu scuro, lancetta dei secondi arancione cosi come la scritta “Levante” sul quadrante;
  • Nero Monza, con quadrante “sunray” nero, lunetta nera, lancetta dei secondi gialla cosi come la scritta “Levante” sul quadrante;

La finitura “sunray”, grazie anche alla presenza del vetro in acrilico curvo, permette di ottenere dei riflessi unici del quadrante quando esposto alla luce solare.

Design e dimensioni del Viqueria Levante

Viqueria Levante ha un design sportivo, improntato al mondo delle auto da corsa, ed infatti proprio per caratterizzare il DNA sportivo dell’orologio, i 2 fondatori, a dicembre 2018 hanno partecipato come sponsor al Rally di Monza. La cassa ha un diametro di 42 mm corona esclusa, ha uno spessore ridotto pari a circa 13,5 mm ed è prodotta in acciaio 316L.

Il peso di di circa 135 grammi, con bracciale in acciaio, rende Levante un orologio decisamente equilibrato, solido ma al tempo stesso adatto ad essere indossato tutto il giorno senza problemi. La distanza da ansa ad ansa è circa 52mm e può ospitare cinturini da 22m. A differenza di molti orologi a carica manuale, la corona si sviluppa in diametro e non in profondità, ciò le evita di essere ingombrante, evitando qualsiasi fastidio al polso, ma comunque rimanendo facilissima da maneggiare.

La lunetta è in acciaio di colore nero per il Monza Black e blu mare per la versione Imola Blu, ed è arricchita da una scala tachimetrica, utilizzata per calcolare la velocità media di un veicolo lungo un tratto di un chilometro.

Ho apprezzato molto l’utilizzo di un vetro acrilico curvo, in quanto si sposa benissimo sia con il design dell’orologio sia con la sua filosofia, in quanto in un orologio utilizzato per attività sportiva è fondamentale anche la resistenza agli urti dello stesso, ed infatti un vetro acrilico ha una resistenza maggiore rispetto al vetro zaffiro.

Questo è anche uno dei motivi per cui, case come Omega, hanno originariamente utilizzato questo tipo di materiale per realizzare il famoso Speedmaster che andò sulla Luna. Immaginate un urto dell’orologio con qualche macchinario e mille pezzi di vetro svolazzanti per la navicella spaziale, bene, con un vetro in acrilico tutto questo è molto improbabile.

Gli indici sono di tipo applicato rivestiti da un lume standard. I creatori affermano l’intenzione di voler applicare il lume svizzero C3 al raggiungimento di un determinato numero di adesioni sulla piattaforma Kickstarter.

L’orologio viene fornito con un cinturino in pelle marchiato dal brand italiano 2DStraps e un cinturino di tipo NATO in nylon per il pacchetto base. Il “full pack”, secondo campagna Kickstarter, include anche il suo bracciale in acciaio di ottima fattura, aderisce perfettamente alla linea della cassa e la doppia finitura satinata e lucida cambia completamente il look di questo orologio, rendendolo adatto anche ad un outfit elegante.

Caratteristiche tecniche e movimento

Oltre ai particolari del quadrante, su Levante si ha anche la possibilità di osservare il motore che da trazione alle sfere, grazie al suo fondello trasparente. I creatori hanno optato per un movimento Seagull ST19 movimento meccanico robusto e costruito sulla base del Calibro 175 progettato dall’azienda Svizzera Venus. La particolarità di questo movimento è il suo meccanismo di azione a Ruote a Colonna, sistema utilizzato anche sui cronografi di fascia alta da parte di Patek e Breitling.

Per conoscere l’affascinante storia di questo movimento vi invito a dare un’occhiata sul sito internet di Viqueria www.viqueriawatches.com. Ciò che rende tecnicamente Levante un orologio adatto all’utilizzo sportivo è la presenza dei due subdial, quello di destra con funzione cronometro su scala 30 minuti e quello di sinistra con la sfera dei secondi continui.

La lancetta gialla, azionabile premendo il tasto a pompa superiore, misura il minuto e permette, come detto sopra, di calcolare la velocità in combinazione la scala tachimetrica. Per fermare il cronografo basta pigiare il medesimo tasto di avviamento, mentre per azzerare il conteggio, basta premere il tasto a pompa inferiore. L’azionamento è solido e preciso.

Conclusioni e prezzo

Molto bello, personalmente il quadrante blu mi ha affascinato di più rispetto al nero grazie ai riflessi della luce solare maggiormente evidenti.

C’è da dire che, a prima vista, i due quadranti hanno un carattere ben definito, forse il blu risulta più elegante, mentre il nero più sportivo.  Pochi orologi ho trovato così comodi ma allo stesso tempo solidi, il profilo affusolato della cassa ed il peso non eccessivo permettono la piena libertà di movimento del polso.

E’ chiarissimo che questo orologio nasce con una filosofia racing, quale pilota vorrebbe mai avere al polso un segnatempo scomodo e che impaccia i movimenti?!

Terminati i complimenti, ammetto che mi sarebbe piaciuto avere la complicazione del calendario ma purtroppo questo movimento non lo prevede.

Inoltre, mi sarebbe piaciuto il bracciale con inciso il logo Viqueria, anche se i 2 creatori mi hanno anticipato che nella versione definitiva sarà presente l’incisione nella zona di chiusura del bracciale.

Ultimo, ma non per importanza, mi preme sottolineare che l’assemblaggio e la regolazione di Levante verranno svolte in Italia da parte di una storica azienda di orologi Lombarda, tutto questo per creare fiducia e credibilità nel prodotto anche nei confronti di chi non ha avuto il piacere di poterlo toccare con mano.

L’orologio è stato presentato sulla piattaforma di crowdfunding americana Kickstarter, dove sarà possibile acquistarlo in pre-ordine proprio in questi giorni e fino al 15 Aprile ad un prezzo di partenza pari a 230€, circa il 50% in meno rispetto al prezzo di listino futuro.

Chi volesse aderire al progetto Viqueria Levante e aiutare alla realizzazione di questo progetto può farlo collegandosi al seguente link.

Se avete domande o curiosità, scrivete in basso o in privato, sarò felice di rispondervi. Ciao e alla prossima recensione.

Dettagli
Data Recensione
Nome Orologio
Viqueria Levante
Autore
51star1star1star1star1star