Certificazione Omega Master Chronometer

Il 2015 è l’anno della certificazione Master Chronometer, realizzata in collaborazione con L’istituto Svizzero di misurazione (metas) per testare tutti gli orologi master Co-AxiaL.

In cosa consiste la Certificazione Master Chronometer

Per ottenere la certificazione, gli orologi Omega devono superare otto test indipendenti della durata di dieci giorni: una serie di prove che riproducono le condizioni di utilizzo al polso del segnatempo, per testarne la precisione durante e dopo l’esposizione a campi magnetici maggiori di 15.000 gauss (devono funzionare con una tolleranza compresa tra 0 e +5 secondi al giorno), l’autonomia di carica e la resistenza all’acqua.

card della Certificazione Master Chronometer

Prima che il segnatempo sia sottoposto al campo magnetico e le sue performance misurate secondo i criteri approvati dal Metas, il movimento deve passare i test stabiliti dal Contrôle Officiel Suisse des Chronomètres (Cosc). Una volta concluso il processo di verifica, i clienti riceveranno una card che include il numero identificativo, che potrà essere utilizzato per scoprire quali sono state le performance dell’orologio durante i test.

Con il codice, i proprietari degli orologi Master Co-Axial “Officially Certified” possono accedere online o via smartphone ai risultati dei test superati dai propri orologi. Quella del Metas non è una certificazione in esclusiva per Omega. Anche altri marchi potranno usufruirne per testare i propri orologi.

GLI OTTO TEST PER LA CERTIFICAZIONE MASTER CHRONOMETER

8 test Certificazione Omega Master Chronometer

1) Precisione media giornaliera dell’orologio

Questo test dura quattro giorni e verifi ca la precisione giornaliera dell’orologio durante le normali condizioni d’utilizzo. Il segnatempo è prima collocato in sei posizioni e a due temperature differenti, in seguito esposto a un campo magnetico pari a 15.000 gauss, poi smagnetizzato e infine testato nuovamente nelle stesse posizioni a temperature differenti. Per ogni fase è scattata una fotografi a dell’orologio che sarà confrontata dopo 24 ore per verificare la precisione in base all’ora UTC.

2) Funzionamento del movimento approvato dal Cosc durante l’esposizione a un campo magnetico di 15.000 gauss

Questo test verifica il solo movimento dell’orologio, collocandolo in due diverse posizioni e sottoponendolo a un campo magnetico pari a 15.000 gauss. Ogni posizione è mantenuta per 30 secondi, durante i quali si verifi ca in modo udibile il funzionamento del movimento attraverso un microfono.

3) Funzionamento dell’orologio durante l’esposizione a un campo magnetico di 15.000 gauss

Simile al n° 2, questo test espone a un campo magnetico di 15.000 gauss non solo il movimento, ma l’intero orologio. La verifica del funzionamento avviene sempre attraverso il supporto audio. Nel mondo moderno il magnetismo si trova in tutto ciò che ci circonda, in oggetti quali tablet, telefoni, asciugacapelli e persino nelle chiusure delle borsette. Nei segnatempo meccanici privi di tecnologia antimagnetica l’esposizione ai campi magnetici può incidere a lungo termine sulla precisione.

TEST PER LA CERTIFICAZIONE MASTER CHRONOMETER

4) Deviazione della precisione media giornaliera dopo l’esposizione a un campo magnetico di 15.000 gauss

Questo test misura la deviazione media giornaliera dell’orologio tra il 2° e il 3° giorno del primo test. Il risultato indica la precisione media giornaliera del segnatempo prima e in seguito all’esposizione a un campo magnetico di 15.000 gauss.

5) Impermeabilità

Con questo test l’orologio è immerso in acqua applicando una pressione graduale fino al raggiungimento della profondità d’impermeabilità indicata. Per alcuni segnatempo si raggiungono anche profondità maggiori. In questo modo si garantisce il corretto funzionamento in condizioni subacquee.

6) Riserva di carica

Con questo test viene verificata la riserva di carica dell’orologio scattando delle fotografi e all’inizio e alla fi ne della carica prevista. Un ulteriore controllo di eventuali deviazioni garantisce che l’orologio funzioni con precisione per il tempo di carica previsto. Questo per garantire che, anche se lasciato sul comodino per un fi ne settimana intero, l’orologio continuerà a funzionare perfettamente.

Certificazione Master Chronometer di Omega

7) Scarto di marcia con riserva di carica che va dal 100% al 33%

Questo test prevede di collocare l’orologio in sei posizioni differenti, come le sei facce di un dado. L’orologio è carico al 100% e ogni posizione è mantenuta per 30 secondi, durante i quali si registra la precisione media tramite un supporto audio. In seguito la riserva di carica viene ridotta di 2/3 e la verifica è ripetuta per garantire la stessa precisione anche quando il segnatempo non è completamente carico.

8) Scarto di marcia in sei posizioni differenti

Simile al precedente, questo test rileva l’eventuale presenza di deviazione di marcia dell’orologio collocato in sei posizioni differenti, come le sei facce di un dado. Ogni posizione è mantenuta per 30 secondi e il risultato viene registrato tramite un supporto audio. Collocando l’orologio in posizioni differenti è possibile garantirne le prestazioni indipendentemente dall’attività svolta, che si tratti della pratica di uno sport o di un lavoro alla scrivania.