Tudor Black Bay Chrono S&G

Il Tudor Black Bay Chrono S&G può essere defiito come il «crono» stile Anni 80 dalla meccanica raffinata.

Il moderno Black Bay è una genesi ibrida. Da un lato ispirata ai primi cronografi realizzati dalla manifattura nel 1970. Dall’altro influenzata dalla longeva tradizione della marca nel campo degli orologi subacquei.

Scheda Tecnica Tudor Black Bay Chrono S&G

  • Referenza: Tudor Black Bay Chrono S&G
  • Dimensioni della Cassa: 41 mm
  • Materiale cassa: Acciaio
  • Cinturino: In acciaio e oro giallo
  • Movimento: Automatico Cal. MT5813
  • Quadrante: Nero
  • Lunetta: Fissa
  • Corona: a vite
  • Fondello: A vite
  • Resistenza all’acqua: 200 metri
  • Vetro: Zaffiro
  • Prezzo: 6.050 euro

Recensione Tudor Black Bay Chrono S&G

Il ruolo di Tudor, specie agli albori della marca, è sempre stato quello di scudiero nobile di Rolex. Una posizione molto ambita così come di grande responsabilità. Il compito principale dello scudiero era quello di garantire supporto al cavaliere che, per questo, se lo sceglieva personalmente sulla base di spiccate doti o abilità. Per contro, al suo fianco, lo scudiero aveva l’opportunità di apprendere le malizie ed i trucchi del mestiere, di fare insomma esperienza, con l’obiettivo e l’opportunità di diventare con il tempo egli stesso cavaliere.

Per di più, accreditato di una reputazione tanto elevata quanto lo era quella di colui presso il quale aveva prestato servizio.

Sulla falsariga di ciò che accadeva nel medioevo, Tudor ha sempre preso ciò che di buono — ed era tanto — Rolex sapeva insegnare, ed offrire. Perché proprio questo, in fondo, è sempre stato il volere di Hans Wilsdorf, la mente dietro alla sua creazione. Dare vita ad un marchio in grado di realizzare orologi che potessero godere della stessa fiducia e reputazione della marca trainante, ma contraddistinti da un prezzo inferiore.

Tudor è così diventato grande seguendo le orme di un esempio modello. A metà degli Anni 50 ha iniziato a sviluppare orologi subacquei perché il suo marchio-guida lo aveva fatto, e con successo, prima di lui. E per la stessa logica nel 1970 ha incominciato a costruirsi un know how approfondito nel campo della misurazione dei tempi brevi. A tal proposito, il conto è presto fatto.

Caratteristiche

In questo 2020 Tudor celebra il 50esimo anniversario dal lancio del suo primo cronografo. Che allora si chiamava Oysterdate, era mosso da un movimento meccanico a carica manuale Valjoux 7734, e sfoggiava un look che piacerebbe ancora oggi ai più, sull’onda di una passione per tutto ciò che in qualche modo ha un sapore di «revival». Oggi tutto è cambiato, filosofia a parte.

Il presente, per i cronografi di casa Tudor, si chiama Black Bay Chrono ed è frutto di una svolta piuttosto epocale intercorsa nel 2017, quando la marca ha introdotto la collezione contestualmente ad un nuovo movimento di manifattura.

La cosa curiosa è che un non-so-che di vintage anche il nuovo modello se lo è portato in dote, perché, in fondo, il movente creativo alla base della linea Heritage, alla quale appartiene, trova il suo fondamento proprio in quel primo cronografo. Ma non solo.

E per capirlo basta buttare n occhio all’e secuzione Black Bay Chrono S&G (6.650 euro) qui presentata. Un po’ perché l’abbinamento oro giallo ed acciaio (S&G sta per «steel and gold») fa tanto Anni 80, un po’ perché determinati stilemi caratterizzanti tra i quali le lancette definite «snowflake», il cristallo zaffiro ad accentuata bombatura e la scala tachimetrica incisa sulla lunetta in oro giallo con disco in alluminio anodizzato sono un evidente richiamo ai tempi passati.

La cassa è realizzata in acciaio, presente un dimetro a mio avviso perfetto su questo modello di 41 mm e una finitura cha alterna, come potrete vedere dalle foto tratti lucidi e satinati.

Bellissimo il contrasto tra il quadrante nero e i dettagli in oro; sono dettagli che invitano a soffermarsi e ad ammirarli con dettaglio.

Lunetta è fissa ed è realizzata in oro giallo con disco in alluminio anodizzato di colore nero opaco, presenta su di essa una scala tachimetrica e gli indici sono in oro giallo.

Il fondello è a vite e come osso anche la Corona di carica è a vite, realizzata in oro giallo con la caratteristica rosa TUDOR in rilievo; il lato destro destro termina con i due pulsanti cronografici a vite ad ore 2 e 4, realizzati anch’essi in oro giallo.

Il bracciale è di tipo rivettato in acciaio e oro giallo e vi invito ad ammirare con attenzione le finiture lucide e satinate presenti su di esso, con chiusura di tipo pieghevole e fermaglio di sicurezza.

Eppure già solo in foto il Black Bay Chrono S&G sorprende per la capacità di trasmettere un notevole percepito di qualità. E la cosa non è sempre così scontata. Questione di finiture, di dettagli, di equilibrio, anche di prestanza fisica, qualità solitamente richiesta ad un orologio di carattere come un cronografo.

Ciò che va invece saggiato dal vivo — l’approccio sensoriale sui pulsanti cronografici è sempre un buon test — è il movimento, la cui importanza non è seconda a quella del progetto stilistico. Tudor lo ha lanciato tre anni fa, dopo averlo sviluppato partendo, come base, dal Calibro 01 di Breitling in una delle collaborazioni più azzeccate degli ultimi anni.

Il movimento

Il cuore battente di questo orologio è un un movimento meccanico calibro MT5813, a carica automatica con rotore bidirezionale. Cronografo con ruota a colonne e frizione verticale a carica automatica nasce dal Calibro Breitling 01.

Il fatto che lo abbia poi ribattezzato Mt5813 si spiega con il fatto che, al progetto originale, la stessa Tudor ha apportato diverse variazioni sul tema. Non tanto in termini di finiture, che lo caratterizzano sì ma solamente sul fronte estetico, quanto sul fronte della componentistica. Col risultato di elevare ulteriormente un progetto già di per sé decisamente valido.

Tudor lo ha affinato adottando una spirale del bilanciere in silicio. Certificato Cosc, ha un’autonomia di 70 ore.

Opinioni e prezzo

Come avrete anche letto il prezzo di listino è di 6.050 euro, in linea con i prezzi degli altri cronografi della stessa fascia, anzi in alcune circostanze, anche più economico.

E’ un orologio che non passa in osservato ed è bello da vedere. Le finiture e i dettagli sono eccezionali e ritengo che Tudor abbia fatto davvero un grossissimo passo in avanti negli ultimi anni nella categoria dei cronografi.

Andare in boutique, indossarlo, soppesarlo, prendere confidenza con la sua personalità, resta una regola sempre valida. Nonché una prassi vivamente consigliata.

Dettagli
Data Recensione
Nome Orologio
Tudor Black Bay Chrono S&G
Autore
51star1star1star1star1star
Name
Tudor Black Bay Chrono S&G 79363n-0001
Prezzo
EUR 6.050
Disponibilità del prodotto
Available in Store Only

© 2019 Recensioni Orologi © Copyright 2016, Tutti i diritti riservati.
E’ vietata la duplicazione dei contenuti, anche parziale. I loghi, marchi e immagini rappresentate appartengono ai rispettivi proprietari
RecensioniOrologi.it Contattaci: in[email protected]