Recensione dell’Apple Watch Series 9: Cupertino lancia 4 nuove interessanti funzioni

Alla prima occhiata, l'Apple Watch Series 9 potrebbe presentarsi come una semplice estensione della precedente Series 8. Mentre il design rimane distintamente riconoscibile e le funzionalità legate alla salute sembrano invariate, quattro particolari upgrade fanno la differenza. Questi elementi innovativi pongono l'Apple Watch Series 9 in una posizione di particolare rilevanza, distinguendosi persino rispetto all'illustre Apple Watch Ultra 2.
Apple Watch Series 9
Apple Watch Series 9

SCOPRI DI PIÚ

Recensione dell’Apple Watch Series 9 e le novità principali

Se guardate all’interno dell’Apple Watch Series 9, troverete le novità più rivoluzionarie previste per il prossimo anno nel flagship smartwatch di Apple. Il suo processore S9 promette un salto prestazionale senza precedenti negli ultimi anni, offrendo un display di maggiore luminosità e una reattività di Siri più rapida. Grazie ad un inedito chip a banda ultralarga, l’esperienza dell’utente si arricchisce, rendendo l’Apple Watch ancora più allettante.

Ma, a parer mio, ciò che rende veramente speciale la Series 9 è l’impegno di Apple nella direzione dell’accessibilità e della sostenibilità. La funzionalità del doppio tocco facilita l’utilizzo dell’orologio con una sola mano. L’attenzione all’ambiente è palpabile nei cinturini eco-compatibili, in un imballaggio ridotto e in componenti riciclate, posizionando la nuova famiglia Apple Watch – composta anche dall’Apple Watch Ultra 2 e dal fresco Apple Watch SE – come la prima linea di prodotti Apple a impatto ambientale nullo.

Prima di procedere con la recensione del nuovo Apple Watch, andiamo subito a conoscere i 4 punti di forza:

1. Apple Watch Series 9: Innovazione con il Chip S9

Apple Watch 9

Alla base delle prestazioni dell’Apple Watch Series 9 troviamo il nuovo processore Apple Silicon, l’S9 SiP, una potente evoluzione nel mondo degli smartwatch. Nonostante l’orologio presenti un ampio display edge-to-edge, è proprio ciò che si cela al suo interno a farlo emergere come uno strumento ideale per la quotidianità.

Il nuovo chip dell’Apple Watch Series 9 permette un incremento dell’efficienza del 25% sostenuto da 5,6 miliardi di transistor e da un motore neurale quad-core, progettato per potenziare l’apprendimento automatico al doppio della velocità rispetto ai modelli precedenti. Si prevede che la presenza di una GPU potenziata del 30% renda le animazioni più scorrevoli, mentre Siri dovrebbe beneficiare di una maggiore rapidità nell’elaborazione grazie al supporto interno. L’azienda sostiene anche che la dettatura è ora migliorata in precisione del 25%, aspetto che, come affezionato utilizzatore della funzione voice-to-text, sono ansioso di mettere alla prova.

Nonostante l’incremento della luminosità del display, che ora vanta un impressionante 2000 nit – il doppio rispetto al Series 8 – l’S9 assicura la consueta durata della batteria di 18 ore. Eppure, è l’Apple Watch Ultra 2 a detenere il record come orologio più luminoso, raggiungendo i 3.000 nit.

Ma non è solo l’S9 a far parlare di sé. L’Apple Watch Series 9 integra anche il chip U2 a banda ultralarga (UWB) di Apple, che apre le porte a nuove e interessanti funzionalità. Una di queste è di particolare interesse per chi, come me, tende a perdere spesso il proprio iPhone: con l’U2, l’Apple Watch Series 9 è in grado di indicare la posizione esatta del dispositivo smarrito. Questa funzionalità, che ho avuto modo di vedere in azione, offre un’interfaccia utente che ricorda quella degli AirPods Pro 2 o degli AirTag. E per gli appassionati di HomePod, la capacità di rilevamento di prossimità del chip U2 potrebbe rendere ancora più immediato l’avvio di una playlist direttamente dal polso.

Apple Watch 9

SCOPRI DI PIÚ

Questo smartwatch si integra inoltre con gli HomePod, consentendo un controllo immediato dei dispositivi quando ci si avvicina. Infine, il chip S9 ha portato miglioramenti significativi nella comprensione del linguaggio parlato, offrendo un’accuratezza nella dettatura superiore del 25% rispetto ai modelli precedenti. Per chi si avvicina al mondo Apple Watch e si chiede quale modello scegliere, il Series 9 offre una suite di innovazioni che lo rendono un serio contendente.

Apple porta al polso degli utenti watchOS 10, equipaggiato di una serie di nuove funzionalità che potrebbero cambiare il modo in cui interagiamo con i nostri smartwatch. Tra le novità, spicca la Snoopy Watch Face – che, lo ammetto, mi ha conquistato – l’inedita app Cycling e la capacità, ora, di aggiungere widget all’Apple Watch. È un passo avanti decisivo nella storia del dispositivo.

E sebbene molte di queste funzioni siano disponibili anche per i modelli precedenti di Apple Watch compatibili con watchOS 10, il Watch Series 9, con il suo processore aggiornato, promette una performance impeccabile nell’esecuzione di queste nuove funzionalità. Un particolare di rilievo è la funzione Double Tap, che, come ho precedentemente menzionato, sfrutta il chip S9: questa feature sarà esclusiva per il Series 9 e per l’Apple Watch Ultra 2.

2. Funzione “Doppio Tocco”

Apple Watch 9

Nel panorama dei wearables, l’Apple Watch Series 9 introduce una notevole innovazione: il controllo attraverso un “doppio tocco” tra indice e pollice. Pensato per elevare l’esperienza di accessibilità, questo meccanismo permette agli utenti di interagire con una serie di funzioni, tra cui rispondere o chiudere chiamate, gestire timer, mettere in snooze le sveglie e controllare la riproduzione musicale, semplicemente eseguendo un doppio tocco con le dita della mano che indossa l’orologio.

Il funzionamento di questa feature si basa su un sofisticato algoritmo che integra le informazioni provenienti da accelerometro, giroscopio e sensore cardiaco ottico. Questo consente di riconoscere con precisione le situazioni in cui l’utente effettua un doppio tocco in rapida successione tra indice e pollice.

In termini di accessibilità, la “funzione doppio tocco” rappresenta una vera rivoluzione. Quando l’utente si trova nella schermata principale dell’Apple Watch Series 9, è possibile effettuare un doppio tap per visualizzare lo smart stack e, successivamente, un ulteriore doppio tocco per navigare tra i widget.

Visualizziamo una situazione quotidiana: siete in un caffè, tazzina alla mano, e improvvisamente il telefono squilla. Il riflesso sarebbe quello di usare l’indice della mano libera per rispondere, rischiando di rovesciare il caffè. Con il doppio tocco, questa dinamica cambia: un semplice contatto tra indice e pollice della mano che indossa l’orologio risolve il problema, attivando o chiudendo la chiamata in un istante.

Le funzioni del doppio tocco, tuttavia, non si fermano qui. Esso si integra perfettamente con la navigazione dello Smart Stack, funzionalità che vedremo in azione nel prossimo aggiornamento di watchOS 10, in uscita il 18 settembre. App integrate, come il timer, hanno già adottato questo nuovo comando. A titolo personale, ho notato la praticità del doppio tocco utilizzando l’app Camera Remote dell’Apple Watch, evidenziando come la sua applicazione renda più agevole l’interazione a distanza.

3. Intelligenza di Siri Potenziata

Apple Watch 9

SCOPRI DI PIÚ

La potenza del nuovo motore neurale a 4 core presente nell’S9 SiP ha rivoluzionato l’interazione con Siri sull’Apple Watch Series 9. Grazie a questa innovazione, l’orologio è ora in grado di processare le richieste di Siri direttamente sul dispositivo, eliminando la necessità di connettersi al cloud o di utilizzare la connettività cellulare. Questo si traduce in risposte non solo più rapide, ma anche potenzialmente più accurate da parte dell’assistente vocale.

Un altro passo avanti riguarda l’integrazione di Siri con l’app Salute. Gli utenti possono ora rivolgersi a Siri per accedere rapidamente ai loro dati sanitari. Ad esempio, con un semplice comando vocale, si può chiedere a Siri quantità di sonno registrate nella notte precedente o chiedergli di tenere traccia di un allenamento. Al momento, questa funzionalità è disponibile in lingua inglese e mandarino, ma Apple ha piani per estenderla ad altre lingue in futuro.

4. Dettagli di Design: Un Equilibrio tra Estetica e Sostenibilità

Apple Watch 9

La novità che salta all’occhio nella recente lineup dell’Apple Watch Series 9 è indubbiamente la sua finitura in alluminio rosa. Una variante cromatica che molti attendevano con trepidazione e che finalmente fa la sua comparsa, arricchendo la gamma di scelte estetiche per gli amanti dell’orologio di Apple. Oltre al nuovo rosa, gli acquirenti avranno la possibilità di optare per le classiche finiture starlight, argento, mezzanotte e Product(Red) per le casse in alluminio. Per coloro che prediligono l’acciaio inossidabile, le opzioni si estendono ai colori oro e grafite.

A prima vista, l’Apple Watch Series 9 sembra un gemello del suo predecessore, l’Apple Watch Series 8. La nuova finitura rosa, una volta esaminata da vicino, si rivela più delicata e meno appariscente rispetto alle immagini promozionali. Infatti, a distanza, potrebbe facilmente essere confusa con la tonalità Starlight, una sfumatura che oscilla tra l’oro e l’argento. L’Apple Watch Series 9 in rosa ha un allure sofisticato, lontano da stereotipi giocosi.

Dal punto di vista della sostenibilità, Apple ha compiuto passi da gigante. Ogni modello in alluminio dell’Apple Watch Series 9 è prodotto usando alluminio riciclato al 100%. Anche se non visibili esternamente, molti componenti interni sono eco-friendly, come la batteria al cobalto, anch’essa riciclata al 100%. Questo impegno per l’ambiente si estende ai cinturini dell’Apple Watch. Il nuovo Sport Loop, ad esempio, è prodotto con l’82% di filato riciclato, rendendo l’orologio, se associato a questo cinturino, il primo dispositivo Apple con emissioni zero. Apple si sta anche muovendo verso l’eliminazione dei cinturini in pelle, introducendo un nuovo tessuto riciclato denominato Fine Woven.

Durata della Batteria nell’Apple Watch 9: Le Aspettative vs la Realtà

Apple Watch 9

Nell’analisi delle specifiche dell’Apple Watch Series 9, avevo già accennato alla sua durata della batteria. Ad essere sincero, la speranza di vedere un’ammiraglia Apple Watch con una batteria di lunga durata, paragonabile ad altri smartwatch sul mercato, sembra svanire. Nonostante l’introduzione, lo scorso anno, della modalità risparmio energetico, ho l’impressione che questo dispositivo richiederà ancora ricariche quotidiane.

L’Apple Watch Ultra 2, pur avendo molte qualità, non si distingue particolarmente in termini di durata della batteria. Tuttavia, le sue 36 ore di autonomia rappresentano un motivo significativo per cui ho preferito usarlo per la maggior parte dell’anno passato, piuttosto che l’Apple Watch Series 8. Se, quindi, l’autonomia della batteria è una vostra priorità assoluta, potreste voler considerare l’Apple Watch Ultra di seconda generazione come alternativa.

Cinturini del nuovo Apple Watch 9

Apple Watch 9

SCOPRI DI PIÚ

L’Apple Watch Series 9 continua la tradizione di offrire diverse dimensioni e finiture per i suoi utenti, rendendo ancora una volta disponibili le dimensioni da 41 mm e 45 mm. Se si fa un confronto con il Watch Ultra e il Watch Ultra 2, il Series 9 si presenta più compatto, avendo questi ultimi una dimensione della cassa di 49 mm. In termini di materiali, i consumatori possono scegliere tra un alluminio resistente o un acciaio inossidabile più pregiato. L’opzione in acciaio inossidabile, sebbene di pregio, viene con un prezzo più alto. L’alluminio, d’altra parte, presenta un’estetica accattivante, specialmente quando abbinato con il cinturino adatto.

Un’aggiunta affascinante alla palette di colori di quest’anno è il rosa, che si unisce ai toni più tradizionali come Midnight, Starlight, Silver e Product (RED). Questa scelta di colore audace non è per tutti, ma certamente offre qualcosa di unico nel panorama degli smartwatch. Essendo un fan del “diverso”, accolgo con entusiasmo questa nuova tonalità.

Il design dell’Apple Watch è rimasto sostanzialmente invariato, motivo per cui i cinturini delle precedenti versioni rimarranno compatibili. Tuttavia, la gamma di cinturini si arricchisce di nuove opzioni, tutte eco-compatibili, seguendo la filosofia Carbon Neutral dell’Apple Watch Series 9 e del Watch Ultra 2. C’è una certa curiosità riguardo alla compatibilità dei cinturini in futuro, considerando il prossimo decimo anniversario dell’Apple Watch. Ma, per ora, la continuità nella compatibilità dei cinturini è una notizia che verrà sicuramente accolta con favore da chi ha investito in questi accessori negli anni passati.

Prezzo e Date Ufficiali di Lancio

Apple Watch 9

SCOPRI DI PIÚ

L’attesa è finita: l’Apple Watch Series 9 è ufficialmente disponibile per il preordine, e tutti i fan potranno metterci le mani a partire dal 22 settembre.

Apple ha fissato il prezzo di partenza per l’Apple Watch Series 9 a 459 euro. Per chi cerca un’opzione più economica, l’Apple Watch SE è disponibile a partire da 289 euro, sempre IVA inclusa.

Chi preferisce la versione GPS + Cellular dovrà invece sborsare 57. euro. La variante più ampia da 44 mm inizierà da 489 euro, con un ulteriore incremento fino a 609 euro per chi desidera l’opzione cellulare.

Un piccolo promemoria per i futuri acquirenti: se si ha intenzione di utilizzare l’Apple Watch senza dipendere dall’iPhone, potrebbero esserci delle tariffe aggiuntive applicate dal proprio operatore telefonico.

Per coloro interessati a personalizzare ulteriormente il proprio smartwatch, i cinturini dedicati per Apple Watch, Apple Watch Nike e Apple Watch Hermès sono ora disponibili per l’ordine sia su apple.com/store che attraverso l’app ufficiale Apple Store. Questi accessori arriveranno sugli scaffali degli store fisici a partire da venerdì 22 settembre.

Dal lato software, watchOS 9 sarà rilasciato il 18 settembre 2023 e sarà compatibile con Apple Watch Series 4 e modelli successivi. Tuttavia, per poter usufruire dell’aggiornamento, è necessario possedere un iPhone XS o un modello più recente, con iOS 17 installato. È bene notare che non tutte le funzionalità di watchOS 9 saranno disponibili su tutti i dispositivi e in ogni regione.

Inoltre, un bonus per i nuovi acquirenti: chi decide di acquistare un Apple Watch Series 9, Apple Watch SE, Apple Watch Ultra 2 o qualsiasi nuovo modello a partire dal Series 4, avrà diritto a ben tre mesi di abbonamento gratuito ad Apple Fitness+.

Opinioni Apple Watch Series 9: Un’Anteprima Iniziale

Apple Watch 9

SCOPRI DI PIÚ

Alla prima occhiata, l’Apple Watch Series 9 si presenta come un aggiornamento generazionale marginale. Esteticamente, il design rispetta la tradizione che associamo all’Apple Watch, ma al suo cuore batte un processore nettamente superiore. Questo potrebbe incentivare chi possiede un modello datato a considerare un upgrade. Sebbene non emergano novità rivoluzionarie in termini di funzionalità, la feature “Double Tap” promette di rinnovare la modalità di interazione con il device. Attendo con interesse di sperimentare come questa novità influenzerà l’esperienza d’uso quotidiano.

La Serie 8, nonostante l’assenza di innovazioni di rilievo, ha conquistato il mio polso per tutto l’anno, rivelando un’esperienza d’uso superiore rispetto alla Serie 7.

Prima di formulare un’opinione definitiva sul Series 9, attenderò di poterlo testare a fondo in una recensione dettagliata. Al momento, tuttavia, la mia percezione è che, per chi è nuovo al mondo Apple Watch, la Serie 9 potrebbe rappresentare un’ottima porta d’ingresso. Se, invece, possiedete la Serie 7 o un modello successivo, potrebbe essere prudente attendere ulteriori innovazioni, magari quelle che il futuro Watch X potrebbe introdurre nel panorama smartwatch.

Altri articoli
Orologi Vintage: Guida e consigli alla scelta tra i 15 migliori modelli sul mercato

Negli ultimi dieci anni, gli orologi vintage hanno goduto di un’incredibile rinascita di popolarità. Secondo la società di analisi svizzera Kepler Cheureux, il mercato dell’orologeria di seconda mano vale attualmente 5 miliardi di euro all’anno – una cifra che corrisponde pressoché al Prodotto Interno Lordo delle Bahamas.
Per tale ragione, l’acquisto di un paio di segnatempo vintage può rappresentare un investimento astuto. Questo tipo di investimento può anche acquisire un significato emotivo profondo: tra i collezionisti sta infatti emergendo la tendenza di acquistare modelli di orologi correlati al loro anno di nascita o a quello dei loro cari. Diverse case orologiere stanno riproponendo segnatempo iconici, aggiornandoli dal punto di vista tecnologico, ma mantenendo inalterato il design retrò che ha caratterizzato la loro storia.

Leggi Tutto »
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.