Hamilton Jazzmaster Face-2-Face III Limited Edition

Le intelligenti menti di Hamilton hanno ideato un nuovo orologio. Si tratta in realtà di un aggiornamento della serie Face-2-Face lanciata nel 2013, caratterizzata da una cassa girevole. L’aggiornamento apportato all’Hamilton Jazzmaster Face-2-Face lll dà una nuova svolta all’idea della cassa rotante e conferisce alla serie omonima una forte dose di fascino e un tocco di raffinatezza.

Hamilton Jazzmaster Face-2-Face III

Questo nuovo orologio a doppio quadrante mette al primo posto l’artigianato e la creatività orologiera. Questo si riflette nel design elegante. La cassa è in acciaio e il cinturino è in pelle marrone con cuciture blu. Con questo segnatempo al polso, si è sicuri di indossare qualcosa di unico e di non passare inosservati.

Come nasce l’Hamilton Jazzmaster Face-2-Face III

Hamilton è stata fondata nel 1892 nella città statunitense di Lancaster, in Pennsylvania. Da quell’anno, lavorano per trovare un equilibrio unico tra autenticità e innovazione. I loro orologi sono stati ampiamente utilizzati, sia per il trasporto classico e sicuro della rete ferroviaria statunitense, sia per il cronometraggio dei pionieri dell’aviazione e del personale militare americano. Questi orologi, realizzati su misura, sono vere e proprie star del grande schermo. Sono stati i preferiti dei produttori cinematografici per decenni, brillando già in più di 500 film e serie TV.

Nel 1957 il marchio ha lanciato il primo orologio elettrico in assoluto, seguito dal primo orologio digitale a LED nel 1970, lasciando quindi il segno nel mondo del conteggio del tempo. Il loro ultimo progetto lo conferma ancora una volta.

Hamilton Jazzmaster Face-2-Face III

Introdotto nel 2013, il Jazzmaster Face-2-Face porta alla ribalta l’innovativa esperienza orologiera di Hamilton e il suo talento per il design non convenzionale. La casa presenta il terzo capitolo della sua affascinante saga Face-2-Face con una cassa girevole e due quadranti con funzioni cronografiche su un lato e scale di misurazione e visualizzazione del movimento sull’altro.

Il nuovo Hamilton Jazzmaster Face-2-Face III si presenta con una cassa rotonda di 44 mm più compatta dei precedenti modelli, con un prezzo ancora più accessibile e un’edizione limitata a 999 esemplari.

Recensione Hamilton Jazzmaster Face-2-Face III

  • Cassa: 44 mm di diametro x 17,25 mm di altezza – cassa girevole in acciaio inossidabile, spazzolata e lucidata – vetro zaffiro con trattamento antiriflesso su entrambi i quadranti – impermeabilità di 50 m
  • Quadrante: due quadranti: un quadrante per le funzioni di cronografo e ora con sfondo antracite, 3 contatori, apertura per il giorno e la data – secondo quadrante per le scale tachimetriche e pulsometriche e per la vista del movimento automatico traforato
  • Movimento: Calibro Hamilton H-41 – base Valjoux 7750 – cronografo automatico con giorno, data e lancetta dei secondi cronografici passante – 28.800 oscillazioni orarie – riserva di carica di 60 ore
  • Cinturino: pelle marrone patinata con cuciture blu – fibbia pieghevole in acciaio
  • Referenza: H32876550
  • Disponibilità: edizione limitata a 999 pezzi
  • Prezzo: 2.995 Euro

Hamilton Jazzmaster Face-2-Face III

Hamilton, il marchio americano di orologi divenuto filiale svizzera di Swatch Group nel 2003, ha rivoluzionato il panorama orologiero producendo nel 1957 il primo orologio elettrico a batteria al mondo, il Ventura. Questo poteva bastare per assicurargli un posto negli annali della storia dell’orologeria, ma si distingueva anche per il suo strano design a forma di scudo. Ancora in attività, il Ventura non è l’unico orologio eccentrico e di nicchia della linea Hamilton. Il Jazzmaster è un’altra collezione di riferimento per gli orologi contemporanei, spesso con un tocco sorprendente. Ma se siete alla ricerca di qualcosa di veramente straordinario, i due quadranti e la cassa girevole del Face-2-Face sono il punto di partenza.

La serie Jazzmaster Face-2-Face, con la sua sorprendente cassa girevole che rivela due quadranti separati, è apparsa nel 2013. Gli orologi girevoli con due quadranti sono rari in orologeria. I più complicati modelli Reverso di fascia alta di Jaeger-LeCoultre, come l’Hybris Mechanica o il Chronograph Retrograde, o anche il Virtuoso di Bovet con le sue casse convertibili brevettate sono alcuni esempi che mi vengono in mente.

Sebbene non si possano paragonare questi modelli di fascia molto alta, i modelli Hamilton Jazzmaster Face-2-Face non temono le complicazioni e hanno un prezzo competitivo.

Facciamo un passo indietro: il Face-2-Face di prima generazione, con un cronografo su un quadrante e un più elegante cronometro a tre lancette sull’altro, era alimentato da due movimenti separati , mentre il Face-2-Face II Auto Chronograph del 2016, con quadrante cronografico su un lato e pulsometro, tachimetro e telemetro sull’altro. Entrambi sono ormai fuori produzione, ma ecco la terza edizione…

Hamilton Jazzmaster Face-2-Face III

La cassa esterna ospita la testina rotante dell’orologio che si articola in corrispondenza della corona sul lato destro e di una vite visibile sull’altro lato. La corona è ben dimensionata, facilmente impugnabile grazie ai lati scanalati e contrassegnata dalla “H” retrò di Hamilton, ed è affiancata dai due pulsanti cronografici allungati.

La cassa rotonda rotante di 44 mm con uno spessore di 17,25 mm e un’impermeabilità di 50 metri e, tutto sommato, si adatta bene al polso grazie alle anse curve e al cinturino in pelle nera ben integrato con doppie cuciture turchesi che si abbinano agli elementi di ciascun quadrante. È davvero bello, tanto da far venire voglia di correre immediatamente alla boutique Hamilton per provarlo e giocarci.

Pur essendo di grandi dimensioni, sarà senza dubbio più facile da indossare rispetto ai modelli ovali da 53 mm. L’architettura è audace e contemporanea, con anse corte e sporgenti e pulsanti cronografici a goccia sottolineati da superfici spazzolate e lucidate. Si tratta di un orologio audace, con una forte presenza, ma è proprio questo che ha reso la serie attraente.

I due quadranti sono molto diversi tra loro, per cui mi soffermerò sulle diverse “aree” di ciascuno di essi.

Hamilton Jazzmaster Face-2-Face III

Il disco nero della data è esposto sul quadrante e avanza sotto i tre quadranti secondari leggermente sovrapposti e di dimensioni diverse: il quadrante blu a ore 6 registra i tempi trascorsi di 12 ore; il quadrante antracite più grande e a chiocciola a ore 9 è per i secondi di marcia; il quadrante più piccolo a mezzogiorno indica i tempi trascorsi di 30 minuti.

Tutte e tre le lancette dei quadranti secondari e le lancette delle ore e dei minuti sono trattate con Super-LumiNova, mentre la lancetta centrale dei secondi cronografici è blu, come il totalizzatore delle 12 ore.

Hamilton Jazzmaster Face-2-Face III

Il secondo quadrante è un po’ più ridotto rispetto al primo, e visivamente si basa soprattutto sulla visualizzazione del movimento dell’Hamilton Jazzmaster Face 2 Face II Limited Edition, il calibro automatico H-41 con 60 ore di riserva di carica. Solo metà del movimento è visibile per volta a causa del rotore semicircolare, con il nome Hamilton stampato e che ricorda che si tratta di un orologio di fabbricazione svizzera nonostante l’eredità americana di Hamilton.

Su questo lato è presente una sola lancetta, quella passante dei secondi cronografici di colore turchese, da utilizzare con le tre scale di misurazione stampate sul vetro e sul quadrante. È presente un pulsometro, che consente a chi lo indossa di tenere sotto controllo il proprio polso o quello di un’altra persona.

Esiste un tachimetro per misurare la velocità, naturalmente, e un telemetro che può essere utilizzato per misurare la distanza di un suono remoto. I telemetri sono comunemente associati alla guerra navale ma, come sottolinea Hamilton, potrebbero essere utilizzati per misurare la distanza di un fulmine, ad esempio. La funzione del fondello trasparente come secondo quadrante è un uso così creativo che non si può non apprezzarlo, anche se non è nel proprio stile.

Basato su un movimento cronografo automatico Valjoux 7750 con giorno e data e lancetta dei secondi cronografici passante, il calibro H-41 offre una riserva di carica estesa di 60 ore.

Hamilton Jazzmaster Face-2-Face III

Questo orologio ha molto da offrire: una cassa rotante, un cronografo con lancetta dei secondi passante, elementi scheletrati, tre scale di misurazione, tre quadranti secondari, finestrelle per il giorno e la data, materiali e colori misti da catturare l’attenzione di chiunque.

Sicuramente non sarà adatto a tutti, ma l’Hamilton Jazzmaster Face 2 Face II Limited Edition è sicuramente un pezzo ambizioso e divertente che offre molto, e un aggiornamento importante rispetto alla prima versione.

L’Hamilton Jazzmaster Face 2 Face II Limited Edition ha un prezzo al dettaglio di 2.995 Euro.

Per maggiori informazioni consultare il sito ufficiale di Hamilton cliccando qui.

Altri articoli
Omega Speedmaster Moonwatch con quadrante bianco

La comparsa di Daniel Craig, noto per il suo ruolo di James Bond, all’evento Planet Omega a New York nel novembre scorso ha suscitato grande fermento nel mondo degli appassionati di orologeria. Con un elegante abito grigio scuro, il suo orologio con quadrante bianco brillante spiccava notevolmente, attirando l’attenzione per la sua vistosa presenza. Ciò che ha alimentato ulteriormente la curiosità è che, tecnicamente, l’orologio non era ancora stato rivelato al pubblico. Questo enigmatico Speedmaster con quadrante bianco presentava elementi che ricordavano il progetto “Alaska” e i modelli in Canopus Gold, pur distinguendosi in modo unico. Adesso, finalmente, Omega ha tolto il velo su questo affascinante Speedmaster bianco, rivelando le sue caratteristiche distintive.

Leggi Tutto »
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.