Hamilton Khaki Navy Scuba

Il Khaki Navy Scuba Auto è un orologio che la casa produttrice svizzera Hamilton, propone in molti diversi modelli, analoghi per dimensioni e caratteristiche tecniche ma diversi l’uno dall’altro per fantasie di colore e tipologia di bracciale.

Nella mia recensione mi soffermerò su due modelli che reputo particolarmente rappresentativi e che ho avuto modo di testare, uno ha infatti un design più militare, più sportivo, mentre l’altro è più classico ed elegante; ma prima di tutto scopriamo le caratteristiche che contraddistinguono tutti gli Hamilton Khaki Navy Scuba Auto, collezione lanciata sul mercato nel 2017 la quale ha riscosso un importante successo.

Scheda Tecnica

  • Referenza: H82375961
  • Referenza:H82365141
  • Dimensioni della Cassa: 40 mm x 13,1
  • Materiale cassa: Acciaio
  • Cinturino: Acciaio o in Tessuto Nato
  • Movimento: Calibro Automatico H-10
  • Quadrante: Blu – Verde
  • Lunetta: Girevole unidirezionale
  • Vetro: Zaffiro
  • Corona: A vite
  • Fondello: A vite
  • Resistenza all’acqua: 100 metri
  • Peso: 176 grammi con cinturino in acciaio e 106 con cinturino Nato

Recensione Hamilton Khaki Navy Scuba Auto

La cassa di questi orologi è realizzata in robusto acciaio inox ed ha un diametro di 40 mm, con uno spessore di 13,1 mm e una distanza lug to lug di circa 50 mm, dunque esattamente nella media degli orologi maschili.

Il diametro da 40 mm mi ha sorpreso e ammetto che mi piace molto; non amo casse particolarmente “importanti” quindi ho apprezzato molto queste dimensioni sul mio polso.

Per completare le misure, abbiamo una distanza delle anse per la misura del cinturino di 20 mm, il peso del modello completamente in acciaio è di 176 grammi, mentre per il modello con cinturino Nato ho riscontrato un peso di 106 grammi.

La cassa è realizzata interamente in acciaio spazzolato, con finiture e design da classico Diver.

La ghiera è unidirezionale a 60 scatti che si richiama cromaticamente al quadrante; quest’ultima presenta invece la parte laterale lucida e si contrasta bene con la satinatura del resto della cassa.

Sulla parte alta invece, tutti i modelli presentano un design bicolore, ciò permette di scegliere la referenza più vicina alle proprie preferenze.

Tutti i Khaki Navy Scuba Auto sono orologi subacquei che assicurano un’impermeabilità di 10 bar, ovvero l’equivalente di 100 metri.

Il corrispondenza delle ore 3 troviamo la corona a vite, dalla forma classica la quale è protetta lateralmente. Ottima la presa su su essa, sull’esterno vi è il logo della casa in rilievo e trovo di ottima qualità anche la filettatura per l’avvolgimento.

Il fondello è a vite, piatto e con l’incisione di cerchi concentrici. Ho apprezzato che su un modello Diver non vi sia il fondello con un oblò, sempre più di moda negli ultimi anni, ma una struttura piena ideale per gli orologi “Scuba“.

Il quadrante è protetto da uno strato di vetro zaffiro antiriflesso, materiale di rinomata robustezza e molto resistente a graffi e urti. Il vetro è perfettamente incastonato e non è sporgente, ciò lo tiene al sicuro da eventuali urti.

Il quadrante è pulito e di facile lettura. Presenta una struttura dell’ora disposta su 24 ore, caratteristiche che abbiamo riscontrato anche recentemente nella recensione dell’Hamilton Khaki Field Titanium Automatic.

Ad ore 12 campeggia la scritta “Hamilton” con il logo della casa, mentre sulla parte inferiore si trova la scritta “Khaki Automatic“; in corrispondenza tra le ore 4 e le ore 5 vi è il datario con numeri arabi neri su sfondo bianco.

Gli indici applicati e le lancette in acciaio prestano uno strato luminescente davvero bello da vedere; non abbiamo il classico LumiBrite verde ma una colorazione azzurra che facilità anche la consultazione dell’orario, risultando sempre molto agevole anche in condizioni di scarsa visibilità, a prescindere da quale modello si scelga.

Il movimento a carica automatica H-10

Il movimento di Khaki Navy Scuba Auto è un dettaglio tecnico assai interessante: Hamilton ha infatti scelto, per questo suo orologio, un movimento a carica automatica H-10, un pregevole “Swiss Made” su base ETA (ma è stato modificato in alcune parti importanti come scappamento, molla e la regolazione) e assicura una riserva di ricarica di ben 80 ore, superiore a quella di molti orologi anche più costosi.

E’ un calibro che abbiamo già incontrato su altri modelli Hamilton recensiti nel blog. E’ molto affidabile, non si sbaglia scegliendo questo movimento.

Tra le caratteristiche principali di questo movimento a carica automatica troviamo la complicazione del datario come abbiamo già visto, 25 rubini, carica manuale, stop dei secondi e lavora a 21.600 oscillazioni orarie.

Ora che abbiamo fatto il punto sulle caratteristiche generali di quest’orologio, soffermiamoci sui due modelli che ho scelto.

Hamilton Khaki Scuba Navy Ref. H82375961

Hamilton Khaki Navy Scuba Auto Ref.H82375961 è un modello dotato di cinturino in tessuto, di tipologia Nato, con fibbia ardiglione pieghevole.

Grande protagonista di quest’orologio è sicuramente il suo colore verde oliva che contraddistingue il cinturino, il quadrante e la lunetta; oltre a questa tonalità, dunque, il solo colore presente in modo significativo è quello naturale dell’acciaio inox della cassa.

Il colpo d’occhio offerto da questo modello è tipicamente “navy“: un orologio come questo è destinato ad essere apprezzato sia da chi ama gli orologi sportivi che da chi ha un debole per gli stili militari.

Il Khaki Scuba Auto H82375961 mi piace davvero tanto: trovo molto affascinate il suo stile militare e marinaresco, ma essendo anche un modello piuttosto sobrio e semplice da abbinare lo sfoggerei senza problemi anche con un outfit elegante.

Qui per consultare il modello sul sito ufficiale.

Khaki Navy Ref. H82365141

L’Hamilton Khaki Navy Scuba Auto Ref. H82365141 è un orologio più elegante e formale, ma senza perdere il suo stile sportivo.

Il quadrante è completamente blu, mentre la lunetta propone un accostamento tra il blu e i rosso, ma direi per essere più preciso, più verso l’arancione con lo stesso colore della lancetta dei secondi; per il resto, la tonalità predominante di questo modello è la naturale cromatura dell’acciaio, materiale con cui è realizzata non solo la cassa, ma anche il cinturino.

Ref. H82365141 è infatti un esempio delle varianti di Hamilton Khaki Navy Scuba Auto con cinturino in acciaio, munito ci chiusura di sicurezza pieghevole e con sistema a scatto.

Molto interessante a mio avviso questo bracciale, in quanto osservandolo bene, lo si può notare anche dall’immagine in alto, si potrà ammirare sulle maglie un bellissimo effetto lucido/spazzolato, il che rende e conferisce all’orologio un tocco di eleganza e cura del dettaglio.

Un orologio come questo non passa inosservato e la sua qualità emerge nitida già al primo sguardo; si tratta sicuramente di un modello perfetto per le occasioni raffinate, tuttavia non sarei di certo in imbarazzo ad indossarlo tutti i giorni, magari anche con uno stile più informale.

Qui per consultare il modello sul sito ufficiale

Il prezzo degli Hamilton Khaki Navy Scuba Auto

Il prezzo di Hamilton Khaki Navy Scuba Auto varia a seconda del fatto che si scelga un modello con cinturino in tessuto, come Ref. H82375961, oppure uno con cinturino in metallo, come Ref. H82365141.

Le differenze di costi, ad ogni modo, sono minime: nel primo caso bisogna prevedere una spesa di 645 euro, mentre nel secondo di 695 euro.

É evidente che Hamilton Khaki Navy Scuba Auto non sia un orologio economico (direi fascia media), tuttavia considerandone la qualità e il prestigio del produttore, non si tratta affatto di un costo esagerato.

Questa proposta targata Hamilton sa essere la scelta perfetta per chi vuol acquistare un orologio prestigioso e di alto livello senza dover spendere una fortuna, e probabilmente il fatto che il brand Hamilton appartiene oggi al gruppo Swatch è un fattore che ha contribuito a mantenere i prezzi su livelli piuttosto accessibili.

Qui per consultare la collezione completa sul sito Hamilton.

Hamilton Khaki Navy Scuba Opinioni

Le mie opinioni sull’Hamilton Khaki Navy Scuba Auto sono molto positive: questi orologi mi convincono appieno, sono raffinati, realizzati con una rigorosissima cura del dettaglio, inoltre il loro movimento è tra i migliori in assoluto, anche per quel che riguarda la riserva di ricarica e per il rapporto qualità/prezzo.

Il fatto che Hamilton metta a disposizione così tante varianti, inoltre, è un ulteriore punto di forza: tra cinturini metallici o in tessuto e tra molteplici diverse colorazioni, infatti, è davvero improbabile non riuscire a trovare un orologio che faccia al proprio caso.

Ho davvero difficoltà a trovare eventuali punti di debolezza; ho letto su diversi Forum di orologi che degli utenti avessero dei dubbi sulle performance sportive da alte prestazioni, come ad esempio la resistenza subacquea.

Personalmente l’impermeabilità fino a 100 metri la ritengo, per i miei standard, più che sufficiente e sono tutti fattori poco rilevanti per chi non prevede alcun uso “estremo”; d’altronde, parliamoci chiaro, quante volte vi capiterà di raggiungere oltre i 100 metri di profondità?

Forse ci vedrei bene l’introduzione di una piccola sfera luminescente sulla lunetta ad ore 12, un piccolo dettaglio che personalmente apprezzerei molto, anche perché ripeto, la luminescenza azzurra è davvero bella.

Questi orologi mi hanno davvero impressionato e sorpreso molto. Non avevo dubbi sulla qualità e le finiture, ma la praticità, la maneggevolezza e il design sono effettivamente di un livello molto alto.

Di seguito la mia Video Recensione:

Come sempre spero che questa recensione vi sia piaciuta. Per domande o informazioni potete scrivermi qui in basso.

Ciao e alla prossima recensione. Carmine

Dettagli
Data Recensione
Nome Orologio
Hamilton Khaki Navy Scuba
Autore
51star1star1star1star1star
Name
Khaki Navy Scuba
Prezzo
EUR 645
Disponibilità del prodotto
Available in Stock

© 2019 Recensioni Orologi © Copyright 2016, Tutti i diritti riservati.
E’ vietata la duplicazione dei contenuti, anche parziale. I loghi, marchi e immagini rappresentate appartengono ai rispettivi proprietari
RecensioniOrologi.it Contattaci: [email protected]