Quantcast
Home Curiosità sugli orologi Come lucidare un orologio in acciaio

Come lucidare un orologio in acciaio

Lucidare orologio acciaio è fondamentale per modelli che vanno al di là del tempo, ma che hanno bisogno di manutenzione costante. I grandi brand lo consigliano, anche se per i modelli vintage conviene mantenere, anzi valorizzare, la patina che rappresenta come quell’orologio sia “sopravvissuto” al tempo. Come pulire gli orologi in acciaio serva rovinarli?

Come pulire un orologio in acciaio: perché?

come lucidare orologio acciaio

Partiamo da un principio: perché si deve provvedere alla pulizia orologi frequentemente? Quando si utilizza un orologio da polso, questo viene a contatto con:

  • Sporco.
  • Graffi.
  • Epidermide.
  • Sudore.
  • Inquinamento.

E chi più ne ha più ne metta. Per questo, pulire un orologio e avere una corretta manutenzione è fondamentale per la salute del tuo orologio, soprattutto se si tratta di un modello che passa di generazione in generazione. Da dove cominciare?

Come pulire orologio in acciaio: da dove cominciare

Premetto che se i graffi sono molto evidenti e profondi, consiglio sempre di rivolgersi ad orologerie specializzate. Detto ciò, se i segni sono superficiali, abbiamo ottime possibilità di recuperare ai danni. Quando ci si chiede come pulire un Rolex, ci si deve ricordare quali sono i materiali e agire di conseguenza. Per passare alla pulizia di un Rolex o di qualsiasi orologio in acciaio inox, è fondamentale partire dall’esterno.

Come lucidare un orologio in acciaio

Il miglior prodotto testato, e vi consiglio anche di leggere le ottime recensioni su Amazon è il Cape Cod Polish, dei panni di cotone imbevuti di prodotto lucidante in grado di donare lucentezza e rimuovere i fastidiosissimi graffi. Di seguito qualche offerta di Amazon:

Con un panno pulito e morbido, si passa un prodotto specifico. In alternativa, si può puntare a una soluzione di bicarbonato e acqua. Per utilizzare questa soluzione, si bagna un po’ il panno e poi si utilizza il bicarbonato.

Chiudendo il panno e strofinando, si ottiene un sistema efficace e naturale per eliminare i graffi, almeno all’esterno. Cinturino e quadrante vanno puliti a parte. Per farlo, ci sono dei kit specifici, altrimenti ci si può rivolgere a un professionista.

Una volta smontato il quadrante, si potrà pulire anche la parte interna del vetro, con un detergente. Per il cinturino, invece, conviene usare uno spazzolino da denti, o comunque qualcosa con setole molto sottili, che permetta di entrare anche nelle fessure interne dei modelli a maglia milanese.

Alla fine, si rimonta il tutto e si passa alla lucidatura vera e propria.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: COME RIMUOVERE I GRAFFI DAL VETRO DELL’OROLOGIO

Togliere graffi orologio acciaio: come si fa

A questo punto, si passa dal “Come pulire orologio” a “Pronti per lucidare orologio acciaio“! Infatti, quando si è passati a pulire il Rolex con il detergente, qualche graffio superficiale dovrebbe essere già andato via. Ora, per allontanare lo spettro di graffi più profondi, si deve passare a lucidare l’acciaio dell’orologio.

La lucidatura negli orologi in acciaio: cosa usare

Per fare questa operazione, ci sono diversi strumenti. Il primo è un pennarello speciale che si può trovare su Amazon o in gioielleria. Si usa soprattutto nei modelli in titanio. Il pennarello va a riempire il solco del graffio. In seguito, ci si deve lavorare un po’ per limare finché il dislivello non si elimina del tutto.

Per i modelli in acciaio inox, invece, conviene usare una pasta lucidante o come vi abbiamo consigliato su il Cape Cod Polish. Per quest’ultimo vi consigliamo di non lavorare sulle parte satinate e In alternativa, si può usare una soluzione di acqua e aceto (magari anche con due gocce di limone). Se si usa la pasta lucidante, si deve tenere in posa in base alle indicazioni in confezione.

La soluzione di acqua e aceto, invece, deve essere lasciata sull’orologio per almeno un paio d’ore. Al termine, si utilizza uno spazzolino per eliminare delicatamente anche le ultime macchie.

Alla fine, si passa un panno per rimuovere le ultime tracce di sporco. Attenzione, perché alcune paste prevedono che l’orologio sia immerso nell’acqua e poi asciugato con un panno morbido.

Lucidatura Rolex: come intervenire

come pulire un orologio in acciaio

Per lucidare un Rolex è necessario fare molta attenzione, soprattutto se si parla di modelli da collezione. La prima cosa da fare è smontare minuziosamento l’orologio. Ogni elemento della carrure deve avere la giusta attenzione. Conviene dotarsi di spazzole abrasive e non accontentarsi dello spazzolino da denti.

Avere una pulitrice può essere utile per la satinatura delle anse, ma se non fosse disponibile, si possono usare spazzole apposite e carte abrasive. Qui, è fondamentale scegliere gli strumenti giusti, ma anche avere la giusta manualità e pazienza per non rovinare il gioiello.

Altrimenti, meglio preferire il professionista. Ora, si potrà passare la pasta lucidante. C’è chi preferisce usare una soluzione di pasta lucidante e olio, da inserire con una lima per passare sui punti difficili.

Al termine, si lava il tutto e si pulisce con un panno pulito.

Lucidare orologio acciaio: olio di gomito!

La lucidatura orologi prevede tempo e olio di gomito, ma i risultati sono fantastici. Lucidare orologio acciaio con gli strumenti giusti garantisce risultati migliori.

Non lasciare nulla al caso e cura con amore il tuo orologio da polso. Questo non va pulito tutti i giorni, ma certamente andrà pulito e lucidato ogni tanto. Anche i detergenti per l’argenteria possono essere ottimi prodotti per la pulizia, prima di passare alla lucidatura vera e propria.

Sui siti ufficiali dei brand si danno utili consigli per la manutenzione, così come avviene nei manuali di garanzia. Il consiglio è di approfittarne, perché sono frutto di secoli di esperienza e di professionalità. 

Potrebbero interessarti

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.