Rolex Pepsi GMT-Master II

Il Rolex Pepsi fa parte della linea GMT-Master, nata per supportare i piloti d’aereo e sviluppata intorno gli anni ’50, con una delle compagnie aeree che per prime offrirono voli transcontinentali era la Pan Am (Pan American World Airways), un’icona statunitense del ventesimo secolo.

Ovviamente l’associazione “Pepsi” non è in alcun modo collegato alla famosa bevanda analcolica.

Recensione Rolex Pepsi

Rolex realizzò un segnatempo con funzione GMT, con una ghiera girevole bidirezionale e quattro lancette (invece delle classiche tre), una per i minuti, una per i secondi e due per le ore, di cui una, la lancetta delle 24 ore, aveva già la caratteristica punta a freccia per differenziarla da quella che indica l’ora locale.

Rolex Pepsi: significato e nascita.

occhio di tigre rolex

Rolex Pepsi vintage GMT Ref. 6542

La prima referenza a montare la ghiera pepsi bicolore è la 6542 e monta il movimento di un Turn-OGraph, modificato per poter montare una lancetta supplementare. La referenza viene riportata sia sul fondello che sulle anse. Questa prima referenza viene realizzata fino al 1959, sia nella versione acciaio che in versione oro (con quadrante ambrato e lunetta in bachelite marrone).

Questa prima referenza ha la lunetta di colore rosso e blu (rosso per le ore del giorno e blu per le ore notturne), le lancette Mercedes, il datario a ore 3 con i numeri alternativamente di colore rosso e nero.

Un GMT-Master Ref.1675, realizzato nel 1964 con calibro 1560.

Un GMT-Master ef.1675, realizzato nel 1964. Al suo interno un calibro 1560.

A partire dal 1960 inizia la produzione della Ref. 1675, che rimane in produzione fino al 1980 circa. Questa nuova referenza si differenzia dalla precedente innanzitutto per le dimensioni, 40 millimetri, uno spessore maggiore e una lunetta con zigrinatura esterna più evidente.

La versione in oro ha la Ref. 6442, mentre la versione in acciaio/oro ha la Ref. 1675. La versione in acciaio ha la lunetta rossa/blu o nera e quadrante nero. La lunetta rossa/blu viene mantenuta anche con i successivi modelli con vetro zaffiro.

Rolex GMT Master Ref. 6542,

Rolex GMT Master Pepsi Ref. 6542 del 1959

Il Rolex GMT Master Pepsi, Ref. 6542, realizzato nel 1959. Orologio da polso in acciaio inossidabile molto raro, doppio fuso orario, secondi al centro, automatico, con data e speciale lunetta girevole 24 ore in bachelite, in perfetto stato di conservazione venduto da Antiquorum a 33.750 franchi svizzeri.

Questa lunetta in particolare è rarissima: in primis perché molto fragile e anche perché è “sopravvissuta” al tentativo della Rolex stessa di eliminarle dal mercato a causa delle norme restrittive sulla radioattività a partire dal 1962-64. Si tratta di una lunetta bachelite di seconda generazione non radioattiva, immediatamente precedente a quelle poi definitive in alluminio. Da notare anche il quadrante, con viratura color marrone.

Dal 2008 ad oggi la lunetta è realizzata in Cerachrom, una particolare ceramica inscalfibile e inalterabile nel colore se esposta ai raggi ultravioletti.

Rolex GMT Master 2 Pepsi Nuovo

Il Rolex Pepsi oggi è presente con la referenza 126710blnr lanciata nel 2018.

Il GMT 2 Rolex in acciaio con lunetta Cerachrom blu e rossa. Adotta per la prima volta un bracciale Jubilé e il calibro 3285 con scappamento Chronergy e spirale Parachrom. Disponibile da luglio, sarà in vendita a 9.250 euro.

prezzi rolex gmt master 2

Rolex Pepsi GMT-Master II Ref. 126710BLRO

La Casa ha montato per la prima volta sul GMT-Master II un bracciale jubilé, protagonista principale delle novità Rolex 2018. Ma questo non è il solo aggiornamento di questo storico esemplare professionale con doppio fuso orario, il quale si presenta ora in un’inedita versione in acciaio con l’emblematica lunetta girevole bidirezionale con disco 24 ore in Cerachrom rossa e blu.

Già presentato nel 2014, ma sulla versione in oro bianco, rappresenta per questo modello l’abbinamento più caratteristico, poiché riproduce la stessa colorazione della lunetta del primo GMT-Master del 1955. Con l’utilizzo della ceramica, inaugurato nel 2005, la ghiera ha beneficiato di un miglioramento in termini di resistenza agli urti e ai graffi, di intensità dei colori e di leggibilità.

Il savoir-faire della Casa è dimostrato anche dalla difficoltà di realizzazione di un colore insolito e complesso per la ceramica, quale è il rosso. Nonostante il blocco unico, la demarcazione tra le due metà di colore è nettissima e precisa. La Casa dunque monta per la prima volta questa ghiera sulla versione in acciaio 904L, che da quest’anno viene battezzato Oystersteel, nome commerciale registrato da Rolex.

Un dettaglio apparentemente secondario: nella scritta «Swiss Made» è stato inserito il logo Rolex, la classica coroncina a cinque punte.

rolex gmt master 2 Opinioni

Tutto lascia supporre che si tratti di un’intelligente trovata per rendere più difficile la realizzazione di quadranti falsi, magari per «truccare» vecchi modelli — più diffusi — in nuovi, più richiesti. Dettagli così minuscoli, oltretutto, sono difficili e costosi da realizzare, rendendo più complicate le contraffazioni.

Tornando al nuovo bracciale Jubilé, fluido e comodo al polso, viene chiuso dal fermaglio di sicurezza Oysterlock con sistema di regolazione Easylink, che permette di allungare o accorciare con facilità il bracciale di 5 mm per un maggior comfort al polso in estate o inverno. Questo bracciale è previsto solo sul nuovo modello con lunetta rossa e blu.

La ghiera del Rolex GMT Pepsi

Recensione Rolex gmt master 2

Pepsi Rolex

Il disco della lunetta girevole è realizzato in ceramica. Anche in questo caso, l’apparente semplicità Rolex nasconde notevoli difficoltà di realizzazione.

Innanzitutto quella di ottenere un disco bicolore con passaggio il più possibile netto fra un colore e l’altro. In secondo luogo, la placcatura in platino della parte interna dei numeri, scavati nel disco di ceramica. Le lavorazioni, come si vede dalle foto, sono eccellenti

Calibro 3285

Anche il movimento è di nuova generazione, il calibro automatico 3285, oggetto di dieci brevetti, con spirale Parachrom blu e scappamento Chronergy, ad aumentarne precisione e resistenza. Grazie alla nuova architettura del bariletto e al rendimento superiore del suo scappamento, il calibro vanta un’autonomia di carica di ben 70 ore.

Il nuovo calibro 3285

Il nuovo calibro 3255 si trasforma in 3285 per via del dispositivo Gmt. La gestione del secondo fuso è esemplare, sia da un punto di vista tecnico (pochi elementi e molto solidi) sia per l’esperienza d’uso: la lancetta Gmt, che compie un giro del quadrante in 24 ore, è la soluzione più immediata. Se poi si usano come riferimento la lancetta Gmt e i normali indici del quadrante (serve un minimo di immaginazione) e quelli sulla lunetta girevole bidirezionale, allora si riesce a disporre di ben tre fusi orari.

Fra le molte novità del movimento, tutte importanti, va menzionata, in particolare, la grande autonomia complessiva del bariletto: ben 70 ore, quasi tre giorni. A cosa serve? Una delle critiche rivolta più spesso a Rolex è quella di presunte imprecisioni.

Ad un tecnico non serve molto per verificare: si monta l’orologio su una macchina chiamata cronocomparatore e si ottiene il grafico della regolarità di marcia. Si scopre così che le «accuse», nella maggior parte dei casi, non sono fondate.

Ma allora da dove nasce l’impressione che l’orologio sia impreciso?

I tecnici Rolex hanno scoperto, nel tempo, che ci sono due cause: la mancata manutenzione dell’orologio (ogni tre/cinque anni gli oli andrebbero sostituiti) e la sedentarietà di molti, specialmente nel fine settimana.

Oziare è splendido, ma il sistema di ricarica automatica, pur efficiente in entrambi i sensi di rotazione, non può inventare un moto che non c’è. E quando l’autonomia residua scende sotto un terzo, circa, di quella complessiva, allora l’energia viene ceduta in modo irregolare. Imprecisione, appunto. Rolex ha quindi potenziato la molla del bariletto, che ora è in grado di immagazzinare energia sufficiente per un week end di puro riposo, senza che le prestazioni dell’orologio debbano soffrirne.

Ma l’abitudine ad una caricatina manuale, il sabato mattina, sarebbe ancora meglio.

Bilanciere e spirale rolex

Movimento Perpetuo Rolex

L’organo regolatore è composto dal sistema bilanciere/spirale, in alto, e dallo scappamento (àncora e ruota di scappamento). In pratica, il nottolino in alto sull’asse del bilanciere, oscillando nei due sensi di rotazione, ingaggia quello sull’àncora che fa muovere a piccoli scatti la ruota di scappamento. In questo modo il moto alternato del bilanciere viene trasformato in moto unidirezionale, utile per far muovere le lancette

Il dispositivo antiurto L’asse del bilanciere poggia su un piccolo elemento elastico che serve ad assorbire gli urti in senso verticale, i più pericolosi perché possono causare la rottura del sottilissimo asse. Nell’antiurto Rolex si nota abbastanza facilmente anche la funzione di auto-centratura, necessaria per farlo tornare nella posizione ottimale dopo un urto laterale. Si nota anche il rubino sintetico su cui poggia quello del bilanciere

La corona di carica e regolazione è chiusa a vite e dotata di un sistema per l’impermeabilizzazione che comprende l’uso di tre guarnizioni O-ring. Un sistema inventato da Rolex, che lo ha perfezionato nel tempo. Dal momento che piccoli urti potrebbero deformare leggermente l’albero della corona, detto tige, rendendo incerta la tenuta stagna, Rolex ha, per prima, introdotto anche due solide spallette di protezione sulla cassa.

Rolex Pepsi prezzo

rolex gmt master 2 prezzo nuovo

Il prezo di listino del Rolex Pepsi GMT-2 Master è di 9.250 euro.

Trovarlo però è quasi impossibile e le file di attesa sono lunghissime. Ciò ha portato a far salire il prezzo di mercato dai 15.000 ai 20.00o euro.

Rolex GMT-Master II 126710BLRO Pepsi - Orologio da polso
  • Orologio analogico.
  • Il Rolex GMT-Master II 126710 BKSJ è un bellissimo orologio da uomo, alimentato da un movimento automatico.

L’usato presenta diverse proposte interessanti. Le versioni fino anni ’80 e anni ’90 si trovano intorno ai 10.000 euro.

Da qui nascono le mie considerazioni che troverete in seguito.

Opinioni e Considerazioni

Una delle sfide più stimolanti, per chi vuol scrivere di Rolex, è percorrere a ritroso il percorso mentale dei suoi dirigenti. Perché certe volte sembrano giocare, sembrano inventare dettagli minuscoli solo per scatenare la fantasia dei collezionisti. Non è mai così: c’è sempre una ragione in qualche modo tecnica, anche quando le decisioni sembrano essere solo estetiche.

Il dettaglio minuscolo, in questo caso, è aver posto la classica corona a cinque punte — logo del marchio — fra le parole Swiss e Made, in basso sul quadrante. I collezionisti lo hanno notato subito e si sono entusiasmati, interpretando la scelta come una sottolineatura del progressivo distacco di Rolex dai sistemi tradizionali di controllo.

https://www.instagram.com/p/B_ZZWXUBmr4/?utm_source=ig_web_button_share_sheet

C’è del vero: Rolex ora affianca il certificato del Cosc (Contrôle Officiel Suisse des Chronomètres) a test propri, più stringenti e impegnativi. Come a dire che «Swiss – Rolex – Made» val più di un semplice Swiss Made.

Ma questo implicherebbe un’arroganza che non fa parte del marchio e delle persone che vi lavorano, sempre scelte fra quante comprendono, e fanno propria, un’etica calvinista secondo la quale la chiave del successo sta sempre nella soddisfazione del cliente.

E, quindi, quella piccola scritta serve anche ad impedire trucchi di bassa lega per far soldi sul fatto che, come siamo ben abituati accade, la richiesta è superiore all’offerta.

Qualche birbaccione potrebbe essere tentato di prendere il modello precedente, cambiare l’inserto sulla lunetta con uno falso e venderlo a prezzo maggiorato a chi non vuol aspettare. Ma il birbaccione dovrebbe aggiungere il bracciale Jubilé d’acciaio (l’unico del quale viene corredata questa versione del Gmt Master II, a 9.250 euro), per giunta con la chiusura tecnica, per giunta con il quadrante modificato… Beh, a quel punto il guadagno sarebbe così irrisorio che al birbaccione converrebbe soprassedere.

Rolex Pepsi Prezzo GMT 2

Comunque, val la pena di ricordare che, per sicurezza, nessun Rolex, nuovo o usato che sia, va mai comprato se non presso un concessionario. Per propria sicurezza: qualunque deviazione dalla retta via causerebbe inevitabilmente la perdita della concessione Rolex e nessuno è così sciocco da rischiare.

Ciò detto, bisogna sottolineare ancora una volta  siano abili, alla Rolex, a procedere per correzioni di rotta che appaiono minime, ma portano sempre ad approdi sicuri.

Vi consiglio anche di leggere:

Spero come sempre che questa recensione vi sia stata utile. Se volete potete lasciare le qui in basso le vostre considerazione sul Rolex Pepsi GMT-Master 2. Carmine

Dettagli
Data Recensione
Nome Orologio
Rolex Pepsi GMT-Master 2
Autore
51star1star1star1star1star

Nessun commento ancora.

Cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.