Rolex Sky-Dweller: Recensione, prezzo e opinione

Amate viaggiare e cercate un complicato? Grazie ai suoi 14 brevetti, il Rolex Sky-Dweller è in grado di fornire in maniera facile ed intuitiva informazioni quali il doppio fuso orario, e potrebbe essere la scelta giusta per voi.

Qualche anno fa sfogliando il catalogo della Casa coronata, dopo il cronografo del Daytona, la massima complicazione che potevamo trovare era il GMT o la funzionalità del conto alla rovescia e della memoria meccanica, durante le regate, dello Yacht-Master II. Rolex non ha mai avuto bisogno di lanciarsi in virtuosismi come un calendario perpetuo o un tourbillon, perché un Rolex è un Rolex punto e basta, e anche se solotempo è pur sempre un’icona.

Recensione Rolex Sky-Dweller

Sarà per questo che qualcuno, vedendo lo Sky-Dweller, avrà pensato che il marchio abbia avuto un desiderio di cambiamento e una voglia di portare il proprio nome anche nel settore delle complicazioni, per aprirsi la strada anche ad altre fasce di mercato. Che poi, a guardarlo bene, lo Sky-Deweller è esteticamente in tutto e per tutto un Rolex: a parte il quadrante, la somiglianza con il DateJust c’è e si vede, con la tipica cassa Oyster e la lunetta zigrinata, elemento estetico, quest’ultimo, distintivo del marchio, che però nel nuovo esemplare va ad assumere un’originale valenza funzionale.

Ma se il look è quello, la tecnica e le dotazioni sono del tutto nuove e hanno permesso alla Maison di lanciarsi su terreni finora inesplorati: lo Sky-Dweller infatti abbina la funzione calendario annuale a quella di doppio fuso orario e le funzioni sono selezionate in modo rapido dalla lunetta girevole Ring Command attraverso la corona di carica.

Recensione Rolex Sky-Dweller

Lo Sky-Dweller, dunque, è un orologio dotato di calendario annuale e della lettura di un secondo fuso orario, caratterizzati da un innovativo sistema coperto da ben quattordici brevetti, di cui cinque nuovi depositi, nel quale l’interfaccia tra il movimento e le varie funzioni è rappresentato proprio dalla ghiera girevole. Si basa su un modulo meccanico che comprende da solo oltre 60 componenti.

Il suo cuore è costituito da una doppia camma e da leve che sono collegate, in base alla funzione da regolare, ai diversi treni di ingranaggi all’interno del movimento. Il calendario annuale dello SkyDweller distingue le durate dei mesi di 30 e 31 giorni, aggiornando automaticamente il datario al 1 del mese seguente senza necessità di intervenire sulla corona alla fine di aprile, giugno, settembre o novembre.

L’unica regolazione della data dovrà essere effettuata una volta all’anno, il 1 marzo, sia negli anni bisestili che non.

Il sistema sviluppato da Rolex si chiama Saros e si basa su due rapporti di ingranaggio e quattro rotismi aggiunti al calendario istantaneo abitualmente utilizzato dal marchio. Saros è un termine greco che fin dall’antichità indica un ciclo di diciotto anni al termine del quale il Sole, la Terra e la Luna si ritrovano esattamente nella stessa posizione l’uno rispetto all’altro. Da qui l’ispirazione per un meccanismo progettato intorno a un rotismo planetario, fisso al centro del movimento.

Attorno a esso, nell’arco di un mese, gira una ruota satellite solidale al disco del datario, dal quale viene trascinata. La ruota è dotata di quattro denti che corrispondono ai quattro mesi di 30 giorni, i quali soltanto alla fine di uno di questi mesi ricevono un impulso supplementare che permette al datario di fare in una frazione di secondo un doppio salto, corrispondente a due giorni, per indicare la data corretta.

Particolare e originale anche l’affissione dei mesi che sono visualizzati su dodici finestrelle poste in corrispondenza degli indici, ognuna corrispondente al numero del mese (da 1 a 12). Il mese in corso è evidenziato semplicemente con un colore diverso della finestrella che contrasterà con il quadrante e con tutte le altre.

L’ora locale è indicata dalle tradizionali lancette centrali sul quadrante e facilmente regolabile rapidamente, grazie a un meccanismo di correzione indipendente della sfera delle ore, sia in avanti che indietro.

L’ora di riferimento (home time) è affissa sul disco a 24 ore girevole, posto al centro, rispetto a un indice triangolare fisso. Le lancette, quindi, indicano l’ora locale, regolabile rapidamente sul fuso corrispondente alla città in cui ci troviamo, mentre il disco al centro ci dice che ore sono in una località di riferimento, su 24 ore (fornendo quindi anche l’informazione se nel luogo lontano è notte o giorno).

Come si regola il Rolex Sky-Dweller Oyster Perpetual

View this post on Instagram

Oggi è online la Recensione del Rolex Skydweller Blue La cassa dello Sky-Dweller in Rolesor bianco, abbinamento di acciaio 904L e oro bianco. Quadrante, dotato di indici rettangolari e lancette lunghe con trattamento Chromalight con luminescenza a emissioni di lunga durata, che ne migliorano la leggibilità. Il calibro è l'automatico 9001, interamente sviluppato e prodotto da Rolex. Con i suoi numerosi brevetti, questo modello permette ai viaggiatori una lettura del tempo intuitiva e semplice da utilizzare. Merito di questo è la visualizzazione simultanea dell'ora locale tramite le lancette centrali dell'orologio e dell'ora di riferimento in formato 24 ore su un disco girevole decentrato sul quadrante; è presente anche il calendario annuale, che richiede un’unica correzione annuale della data, tra febbraio emarzo, con l’indicazione deimesi all’interno di dodici discrete finestrelle che seguono il bordo del quadrante stesso. Prezzi: 14.200 euro . Follow: @recensioniorologi.it . Video: @rockefellersjewellers

A post shared by Recensioni Orologi (@recensioniorologi.it) on

Ma vediamo come si regola lo Sky-Dweller. Le varie funzioni sono selezionate dalla lunetta girevole Ring Command (conta quattro posizioni, compresa quel la iniziale, neutra), dopo aver preventivamente effettuato l’e strazione della corona di carica (che può essere estratta di un unico scatto).

Alla prima rotazione verso sinistra della ghiera (di una posizione) possono essere regolati sia la data che il mese; alla seconda l’ora locale; alla terza quella di riferimento in sincrono con le lancette di ore e minuti. Per la prima regolazione dell’orologio, dunque, si dovrà innanzitutto estrarre la corona e ruotare la lunetta fino alla posizione di correzione della funzione dell’ora di riferimento (la terza a sinistra, per intenderci).

Girando la corona in uno dei due sensi, se ad esempio l’ora di riferimento è quella di Roma (GMT+1) e in Italia sono le 6 del pomeriggio, si farà ruotare il disco delle 24 ore centrale finché l’indice 18 non si troverà posizionato in corrispondenza del triangolo fisso sul quadrante; in contemporanea regoleremo anche i minuti, facendo riferimento alla posizione della sfera centrale (se infatti l’ora di casa coincide con le 18.30, faremo avanzare la lancetta dei minuti fino a 30).

A questo punto si passa alla regolazione dell’ora locale, girando la ghiera verso destra e portandola nella seconda posizione. Se siamo partiti per New York, ci troviamo 6 ore indietro rispetto a Roma e quindi sarà mezzogiorno. Girando la corona porteremo la lancetta centrale delle ore, saltante a scatti di un’ora alla volta, fino all’indice 12. La sfera agisce indipendentemente dai minuti, dai secondi e dall’ora di riferimento (il disco delle 24 ore).

Non manca che regolare la data e il mese, se necessario. Per fare questo, basterà ruotare ancora di uno scatto verso destra la lunetta zigrinata per tornare alla prima posizione, poi con la corona si farà avanzare il datario fino al giorno corrente e finché la finestrella del mese in corso non contrasterà con il colore omogeneo delle altre (se ad esempio siamo a marzo, dovremo aspettare finché non sarà la finestrella coincidente con l’indice 3 a essere più scura, e così via).

Il meccanismo così congegnato è concettualmente molto semplice per l’utilizzatore, ma il calibro messo a punto da Rolex è particolarmente complesso.

Il movimento automatico Calibro 9001

Movimento Rolex 9001

Si tratta dell’automatico 9001, che si compone di 380 elementi e vanta 7 brevetti.

Certificato cronometro dal COSC, è corredato delle dotazioni tecniche Rolex di ultima generazione, dalla spirale Parachrom blu, messa a punto in una lega amagnetica elaborata per garantire migliori performance cronometriche, al dispositivo antiurto Paraflex, che permette di assorbire shock fino al 50% maggiori degli altri sistemi.

In pratica parliamo di un movimento meccanico a carica automatica, calibro 9001, rotore Perpetual su cuscinetto a sfere, 28.800 alternanze/ora (4Hz), spirale Parchrom blu paramagnetica con curva Breguet, bilanciere di grandi dimensioni a inerzia variabile, regolazione ad alta precisione mediante 4 dadi Microstella in oro, ponte del bilanciere passante, dispositivo antiurto ad alto rendimento Paraflex, 40 rubini, riserva di carica di 72 ore circa, certificato cronometro COSC.

Consigli pratici

Andiamo con un esempio pratico: nel caso in cui durante la nostra permanenza a New York l’orologio si sia fermato, perché non indossato, dovremo regolare ora locale e ora di riferimento contemporaneamente.

Supponiamo allora che siano le 8:20 di mattina (ora locale): estraggo la corona e ruoto la lunetta verso sinistra fino alla terza posizione. A questo punto faccio avanzare insieme (ruotando la corona precedentemente estratta) le lancette di ore e minuti e contemporaneamente il disco delle 24 ore, posizionando le sfere sulle 8:20.

Il disco si fermerà di conseguenza sulle 14:20, che è l’ora di Roma corrispondente alle 8:20 di mattina a New York.

Per la regolazione del datario, invece, sempre dopo aver estratto la corona di carica, porto la ghiera al primo scatto a sinistra, e regolo la data e il mese. Quest’ultimi infatti sono visualizzati su delle finestrelle in corrispondenza dei dodici indici. Quella in contrasto con le altre indica il mese in corso, in questo caso il 10, che corrisponde a ottobre.

Rolex Sky Dweller blu Ref. 326934

Egregiamente curato in ogni suo dettaglio, la cassa dello Sky-Dweller viene proposta in diverse versioni, ma le miei preferite sono quelle in Rolesor giallo e Rolesor bianco, lega di acciaio 904L e oro giallo/bianco brevettata dalla casa coronata.

Rolex Sky-Dweller Watch White Rolesor Ref. M326934-0003

Rolex Sky-Dweller Watch White Rolesor Ref. M326934-0003

Rolex Sky-Dweller Watch: Yellow Rolesor - M326933-0001

Rolex Sky-Dweller Watch Yellow Rolesor Ref. M326933-0001

Il diametro è di 42 mm; altezza, anse comprese, è di  50 mm; larghezza, corona compresa: 45 mm; spessore: 14,5 mm. Le dimensioni sono importanti, soprattutto lo spessore della cassa, dovuto alla complessa struttura meccanica del movimento.

La nuova versione presenta piccoli cambiamenti anche per il quadrante, adesso dotato di indici rettangolari e lancette più lunghe con trattamento Chromalight, per garantire luminescenza a emissioni di lunga durata, per migliorarne la leggibilità in ambienti bui.

Il bracciale Oyster beneficia del nuovo sistema di fissaggio invisibile integrato sotto la lunetta per garantire una perfetta continuità visiva tra le due parti del bracciale e la cassa. È dotato infatti dell’ormai noto fermaglio Oysterclasp, con chiusura pieghevole. Vi è anche la presenza di una maglia di prolunga rapida chiamata Easylink, un ingegnoso sistema brevettato da Rolex che permette di regolare con facilità la lunghezza del bracciale di circa 5 mm, per un maggiore comfort in ogni circostanza.

Restano ovviamente in catalogo le versioni full gold, oppure le versioni con cinturino in pelle.

La lunetta zigrinata è girevole bidirezionale Ring Command; la corona è serrata a vite con sistema Twinlock, mentre il vetro ovviamente è di tipo zaffiro.

Il fondello serrato con scanalature Rolex. a vite di tipo Oyster, il quale come abbiamo appena letto cela alla vista il nuovo calibro automatico 9001, funzionante a 28.800 alternanze/ora, dotato di spirale Parchrom blu paramagnetica e dispositivo antiurto ad alto rendimento Paraflex. Ha una riserva di carica di 72 ore circa ed è certificato cronometro COSC.

Rolex Sky Dweller prezzo

Da quando è stato lanciato, nel 2012, questo inconfondibile capolavoro tecnologico protetto da 11 a 14 brevetti a seconda del modello, il suo vero unico punto debole è stato il prezzo, giustificato però dalla presenza di materiale prezioso come l’oro.

Grazie a questa nuova versione, il suo prezzo è sceso di molto risultando più “appetibile”: si va dai 14.200 € per la versione in Rolesor bianco come il Rolex Sky Dweller blu, passando dai 16.900€ per la versione in Rolesor giallo, fino ad arrivare agli oltre 40.000€ per la versione in full Everose gold. Disponibile pure in full gold giallo e in full gold bianco.

Nel caso ne abbiate la possibilità, è un orologio che non può mancare nella collezione di un vero appassionato, soprattutto se si è un “abitante del cielo”. 

Il Rolex Sky Dweller Usato lo si può trovare ad esempio a partire da circa 14.000 euro per le Referenze 326933.

Rolex sky dweller opinioni

Un complicato non complicato da utilizzare… A parte il gioco di parole, il sistema di regolazione delle funzioni ideato da Rolex è estremamente semplice e intuitivo.

L’estetica Rolex è sempre un punto a favore. Il nuovo calibro è un bell’esempio di tecnica innovativa e meccanica raffinata.

I suoi numerosi brevetti lo rendono un modello unico, il quale permette ai viaggiatori una lettura del tempo intuitiva e tutt’altro che complessa: grazie alla visualizzazione simultanea dell’ora locale, tramite le lancette centrali dell’orologio, e dell’ora di riferimento in formato 24 ore su un disco girevole decentrato sul quadrante, si ha sempre l’ora corretta a portata di polso; è presente anche la funzione di calendario annuale, con l’indicazione dei mesi all’interno di dodici discrete finestrelle che seguono il bordo del quadrante stesso.

Ai “puristi” amanti di Rolex potrebbe non piacere, ma a mio avviso questa linea rappresenta in tutto e per tutto l’essenza Rolex con design e movimento.

Dettagli
Data Recensione
Nome Orologio
Rolex Sky-Dweller
Autore
51star1star1star1star1star

© 2019 Recensioni Orologi © Copyright 2016, Tutti i diritti riservati.
E’ vietata la duplicazione dei contenuti, anche parziale. I loghi, marchi e immagini rappresentate appartengono ai rispettivi proprietari
RecensioniOrologi.it Contattaci: [email protected]